Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 247.261.733
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 08 maggio 2020 alle 17:37

AREU: l'utilizzo dei mezzi aziendali è consentito ai membri dell'unità di crisi per spostamenti necessari

Caro Direttore,
non è nostra abitudine entrare nel merito delle opinioni personali espresse nella rubrica "lettere al direttore". Ciascuno ha diritto di esprimere la propria opinione.
Ma dal momento che una delle "storielle di sanità lombarda" chiama in causa il 118 e un suo dirigente, non possiamo fare a meno di inviare una precisazione. E lo facciamo riportando esattamente il testo della mail che la Direzione AREU ha inviato in data 8 marzo, quindi in piena emergenza Covid, a tutti i componenti dell'Unità di crisi.

"Con la presente si autorizzano i componenti della unità di crisi AREU all'uso di tutti gli automezzi aziendali in oggetto per tutti gli spostamenti necessari per raggiungere il luogo di lavoro (anche dal proprio domicilio) o altri luoghi necessari per svolgere attività di servizio".

Da qui si evince la legittimità dell'utilizzo di tali automezzi da parte dei componenti dell'Unità di crisi, che hanno lavorato giorno e notte fin dall'inizio della pandemia presso la sede AREU. A breve, tale possibilità avrà termine, ma certamente non c'è stato alcun abuso o uso improprio.

Tutto questo per correttezza di informazione.

La Direzione AREU
Intanto grazie per la rapidità con cui si è dato seguito all'intervento del lettore. Non sembra però configurarsi nella lettera alcuna censura circa l'utilizzo del mezzo Areu, ma solo una curiosità, credo legittima nella cittadinanza che scorge questo potente mezzo dotato di lampeggianti transitare per la città, cui gli automobilisti danno correttamente la precedenza. Una storiella lombarda curiosa, ma anche rispettosa dell'attività straordinaria svolta dall'Azienda regionale Emergenza urgenza, soprattutto in questi drammatici mesi. Un saluto personale al dg Alberto Zoli.
.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco