Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 233.843.042
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 09 maggio 2020 alle 18:16

NibionnOggiono sospende Davide Castagna per un post sul ministro Bellanova


Sospensione dall'ASD NibionnOggiono dopo la pubblicazione di un post contenente un insulto sessista alla ministra dell'agricoltura Teresa Bellanova. Il provvedimento disciplinare è stato disposto dalla società nei confronti di Davide Castagna, classe 1991, calciatore nella prima squadra nel NibionnOggiono e in passato bandiera del Lecco: il giocatore si sarebbe reso responsabile, nelle scorse ore, di un post diffamatorio su Facebook. La notizia ha in breve causato uno scossone all'interno del club.
"La società ASD NibionnOggiono appresa la notizia di affermazioni diffamatorie rivolte alla Sig.ra Ministra Bellanova dal proprio tesserato sig. Castagna Davide su un suo canale sociale personale, si dissocia fermamente e formalmente dalle stesse, sia per quanto riguarda i toni che i contenuti" ha dichiarato in una nota ufficiale la società che sta valutando eventuali azioni sia a livello legale che contrattuale: non è escluso infatti che l'attaccante di Civate possa andare incontro a una risoluzione del contratto che lo lega alla società sportiva. "Nell'esprimere sincera vicinanza al Ministro, la ASD NibionnOggiono, ribadendo la propria totale estraneità, precisa che le affermazioni sono state espresse dal Tesserato esclusivamente a titolo personale e che la stessa Società si ritiene parte offesa riservandosi, quindi, di agire con l'ausilio del proprio legale nei confronti dello stesso per il danno d'immagine subito".
Il primo provvedimento assunto dalla società è stato dunque disciplinare. "La ASD NibionnOggiono comunica che il tesserato è stato immediatamente sospeso dall'attività agonistica della prima squadra in quanto il comportamento tenuto dallo stesso è ben lontano dalla sana e morigerata etica sportiva a cui la Società si è sempre ispirata e che si riserva di adottare le successive opportune e necessarie determinazioni, tra cui l'ipotesi di risoluzione contrattuale".

Lo spazio resta a disposizione per eventuali repliche e/o precisazioni delle parti.

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco