Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 228.646.223
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 02/06/2020

Lecco: V.Sora: 140 µg/mc
Merate: 140 µg/mc
Valmadrera: 144 µg/mc
Colico: 126 µg/mc
Moggio: 136 µg/mc
Scritto Giovedì 21 maggio 2020 alle 10:19

Sirtori: approvate variazioni al bilancio per l’emergenza Covid

Il sindaco Davide Maggioni
Variazioni al bilancio e avvio dei lavori al cimitero sono stati i principali temi affrontati nella serata di martedì 19 maggio durante il consiglio comunale di Sirtori svoltosi ''da remoto'', in videoconferenza.
Il sindaco Davide Maggioni ha innanzitutto spiegato l'oggetto di una delibera all'ordine del giorno che consentirà al Comune di richiedere alla Cassa Depositi e Prestiti di rinegoziare il mutuo a tassi più bassi e a scadenza 2043, quindi permettendo di ripagare i debiti in un lasso di tempo più prolungato. Questa richiesta, quando sarà accettata, consentirà di avere un margine di manovra superiore e più flessibile per le future spese che riguarderanno interventi volti a contrastare la crisi economia e a sopperire le minori entrate fiscali di quest'anno a causa della prolungata chiusura e del blocco di molte attività lavorative. L'approvazione della delibera permetterà quindi al Comune di poter contare su ulteriori 67.000 euro per il prossimo anno, liberati dal bilancio grazie a questo prolungamento del saldo dei debiti, e che, rappresentano un "buon ristoro" per le finanze del Comune, come ha commentato lo stesso primo cittadino. Un'operazione a costo zero, ottenendo un bilancio più snello e agile. Per quanto riguarda le variazioni apportate al bilancio, le voci più rilevanti a seguito anche del nuovo ulteriore allentamento delle misure di contenimento del Covid-19, sono quelle che riguardano i contributi statali per far fronte a tutte le conseguenze dell'emergenza e che ammontano a quasi 7.000 euro. Tali risorse sono state impiegate per finanziare la sanificazione dei locali e degli ambienti pubblici e per stipendiare gli agenti della polizia locale (con il quale il Comune si è convenzionato a seguito del pensionamento dello storico comandante) che in queste ultime settimane hanno svolto controlli serrati sulla viabilità.
Infine, ulteriori risorse sono state stanziate per dare seguito ad alcuni lavori di riqualificazione degli edifici comunali per adeguarsi alle nuove norme sulla sicurezza e sul distanziamento sociale, e per interventi di completamento dei lavori presso il cimitero che ammonteranno a circa 15.000 euro.
M.B.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco