Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 228.648.660
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 02/06/2020

Lecco: V.Sora: 140 µg/mc
Merate: 140 µg/mc
Valmadrera: 144 µg/mc
Colico: 126 µg/mc
Moggio: 136 µg/mc
Scritto Venerdì 22 maggio 2020 alle 14:50

Nibionno: strano via-vai da un condominio per motivi di...droga. Arrestati due magrebini

Sono finiti in manette per spaccio di sostanze stupefacenti, due magrebini che risiedevano nello stesso condominio ubicato a Nibionno, in località Gaggio. Ad arrestarli sono stati gli uomini della Polizia di Stato di Lecco, entrati in azione nel pomeriggio di ieri, giovedì 21 maggio.
In particolare, il personale della 4^ Sezione Antidroga della Squadra Mobile, a seguito di alcune segnalazioni confidenziali, ha svolto una mirata attività finalizzata alla repressione del traffico illecito di droga. Dopo alcuni appostamenti e pedinamenti effettuati negli ultimi giorni, i poliziotti hanno notato movimenti strani da parte di alcuni magrebini che uscivano dallo stesso condominio nibionnese. Nel pomeriggio di ieri, dopo aver seguito gli spostamenti della vettura di uno dei sospettati, i poliziotti hanno deciso di fermare la Volkswagen Golf con a bordo T.K., marocchino del 1978, regolare sul territorio nazionale, pregiudicato per reati in materia di stupefacenti. All'interno di un vano nascosto nel sedile dell'auto in questione vi erano occultati 30 grammi di cocaina, subito sequestrata. Gli operanti hanno proceduto ad una ulteriore perquisizione domiciliare presso l'abitazione dello spacciatore. Su indicazione di T.K., la Polizia è venuta a conoscenza che nel piano inferiore dimorava un altro presunto spacciatore; è stata quindi effettuata una perquisizione domiciliare anche al 2° piano dello stesso civico, dove era presente E.K.M., marocchino del 1958, regolare e incensurato. Con grande sorpresa degli agenti di polizia, nell'appartamento di quest'ultimo sono stati rinvenuti e sequestrati 41 grammi di cocaina, divisa in dosi, un bilancino di precisione e 1300 euro in banconote di piccolo taglio.
I due soggetti sono stati arrestati per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini dello spaccio e nella mattinata odierna, a seguito di convalida, il giudice del tribunale di Lecco ha emesso un'ordinanza di custodia cautelare in carcere per T.K. e l'obbligo di dimora per E.K. in attesa di giudizio.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco