Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 228.647.467
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 02/06/2020

Lecco: V.Sora: 140 µg/mc
Merate: 140 µg/mc
Valmadrera: 144 µg/mc
Colico: 126 µg/mc
Moggio: 136 µg/mc
Scritto Venerdì 22 maggio 2020 alle 17:36

Libera Università del Bosco: un documentario 'per una comunità resiliente'

La L.U.B. - Libera Università del Bosco (www.unilub.it) è un progetto educativo unico nel suo genere, fondato sull'esperienza diretta in natura, rivolto a un pubblico eterogeneo (bambini, ragazzi, famiglie, appassionati di natura, educatori, insegnanti) ma con un comune denominatore: l'amore per la natura e la volontà di crescere e migliorare grazie ad essa.
Il documentario dal titolo "Libera Università del Bosco. Per una comunità resiliente" in concorso al Clorofilla Festival 2020 (di Legambiente) e al SiciliAmbiente Film Festival, testimonia questa premessa grazie al racconto appassionato di tre anni di progetto (tutt'ora in corso, di nuovo pienamente operativo in base agli sviluppi della situazione sanitaria attuale) a fianco delle comunità locali del Monte di Brianza (LC) per prendersi cura dei boschi e riscoprire gli antichi saperi. In queste settimane di quarantena appena trascorse, quando tutto sembrava essersi fermato, la natura ha continuato nel suo ciclo vitale e si è ripresa i propri spazi.  La primavera è arrivata, con i suoi germogli, boccioli e fiori. La vita rinasce, sempre. È dalla natura che dobbiamo ripartire.


https://youtu.be/YiwrObcrNCI

Siamo tutti parte di un ecosistema che si regge su equilibri delicatissimi, che in futuro dovremo imparare a non sottovalutare più. La L.U.B. può essere di aiuto nel suggerire nuove possibilità e nell'immaginare gli scenari futuri che potrebbero aprirsi finita questa terribile emergenza.
Dopo mesi al chiuso e in digitale, il bisogno di stare all'aria aperta, a contatto con la natura è assolutamente centrale da ogni punto di vista per il benessere del bambino e dell'adolescente e non può essere messo in secondo piano. La L.U.B. è pronta, seguendo le indicazioni delle istituzioni preposte e creando alleanze con istituzioni, scuole, famiglie e coi bambini e ragazzi (anch'essi portatori di cittadinanza) a mettere in campo esperienza e proposte in natura per ritrovare gioco e socialità. Buona visione!
 Nel frattempo il 24 maggio si terrà in modalità on line, ma con sessioni di lavoro off line a contatto con la natura, il corso dedicato all'Ecopsicologia condotto da Marcella Danon.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco