Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 230.715.856
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 30/06/2020

Lecco: V.Sora: 118 g/mc
Merate: 149 µg/mc
Valmadrera: 152 µg/mc
Colico: 125 µg/mc
Moggio: 150 µg/mc
Scritto Lunedì 25 maggio 2020 alle 15:49

Maresso: in rianimazione al San Gerardo il lavoratore colpito dalla barra di una gru

Si trova ricoverato in rianimazione, all'ospedale San Gerardo di Monza, il cinquantenne rimasto coinvolto in un grave infortunio sul lavoro verificatosi questa mattina poco prima delle ore 10 in un cantiere edile a Maresso di Missaglia.

Residente a Villa Vergano di Galbiate e dipendente di un'impresa con sede a Dolzago, P.E. - queste le iniziali del lavoratore - aveva raggiunto la villa di Via San Carlo Borromeo per posizionare la gru a braccio semi movente dalla quale, per cause al momento non ancora chiare, è stato colpito in maniera violenta.

VIDEO



Nell'impatto con la barra del mezzo meccanico, il galbiatese avrebbe riportato un serio trauma da schiacciamento alla spalla, al torace e agli arti inferiori che ha richiesto l'immediato intervento sul posto dei sanitari.

Ad intervenire per prima è stata l'infermiera proprietaria dell'abitazione in fase di completamento nel cantiere in località Borromeo: arrivata sul posto pochi minuti dopo l'accaduto, la donna ha raggiunto il lavoratore prestandogli soccorso in attesa dell'arrivo dei sanitari. A Maresso la centrale Areu 112 ha infatti inviato un'ambulanza supportata da personale medico e dall'equipe dell'elisoccorso del Sant'Anna di Como, atterrato nel piazzale adiacente alla scuola paritaria La Traccia, a poche centinaia di metri di distanza dallo scenario del sinistro.

Fondamentale anche la presenza sul posto dei vigili del fuoco (con tre mezzi di cui uno per il soccorso speleo fluviale), che hanno coadiuvato i sanitari nelle operazioni di soccorso, liberando il lavoratore dal braccio della gru che gli era finito addosso. Una volta stabilizzato, il cinquantenne - rimasto sempre cosciente - è stato accompagnato in ambulanza sino al velivolo che l'ha trasferito in codice rosso all'ospedale San Gerardo. Ricoverato in rianimazione, ne avrà per venticinque giorni almeno, secondo la prognosi stabilita dai medici della struttura sanitaria monzese.

Spetterà invece ai carabinieri della locale stazione - che questa mattina hanno raccolto le testimonianze dei presenti - unitamente al personale di Ats Brianza, ricostruire con esattezza la dinamica di quanto accaduto.
Articoli correlati:
25.05.2020 - Maresso: infortunio in un cantiere edile. Operaio schiacciato mentre è al lavoro su una gru. Sul posto sanitari, vvf e Cc
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco