Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 242.098.794
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Domenica 31 maggio 2020 alle 20:56

LRH: l'assemblea dei Soci approva il documento di Bilancio 2020. Investimenti per oltre 24 milioni di euro nel 2019, rinnovato il Collegio Sindacale

L’Assemblea degli Azionisti di Lario Reti Holding ha approvato, nel corso della seduta del 29 maggio 2020, il documento di Bilancio di Esercizio al 31 dicembre 2019. Il Bilancio approvato riguarda il quarto anno di attività di Lario Reti Holding come Gestore del Servizio Idrico Integrato sull’intera Provincia di Lecco.
“L’anno appena trascorso – spiega Lelio Cavallier, Presidente del Consiglio di Amministrazione di Lario Reti Holding – chiude i primi quattro anni di gestione del Servizio Idrico Integrato per l’intera Provincia di Lecco, durante i quali il Consiglio di Amministrazione e la struttura della Società sono stati impegnati nel realizzare progetti impegnativi e importanti per il futuro della Società e nel piantare alcuni semi il cui germoglio produrrà una realtà capace di accogliere e affrontare le sfide future che l’attendono”.
Gli investimenti realizzati nel corso del 2019 sono stati pari a 24,1 milioni di Euro, in crescita rispetto al precedente esercizio - pari a 18,2 milioni di euro - un valore significativo se confrontato con i 47 milioni realizzati in totale nei primi tre anni di gestione del Servizio.
Tra gli investimenti effettuati durante lo scorso anno si evidenziano: il completamento del revamping del depuratore di Lecco, che ha consentito l’ottenimento – nei primi mesi del 2020 – dell’Autorizzazione Provvisoria allo Scarico; la conclusione dello sdoppiamento della rete fognaria di Oliveto Lario, propedeutico al collettamento dei reflui dell’intera riviera al depuratore di Valmadrera Rio Torto; e l’adeguamento dell’impianto di depurazione di Ballabio, con la riapertura della seconda linea di trattamento acque.
Nel corso dell’esercizio la Società ha continuato il percorso necessario ad integrare le società patrimoniali che a diverso titolo hanno gestito il servizio idrico integrato nella provincia di Lecco, avviando il processo di fusione per integrazione di VALBE, ASIL e AUSM (ramo idrico). In attesa di completare tale percorso Lario Reti Holding, con appositi contratti, si è fatta carico delle infrastrutture di proprietà delle altre società.
Contemporaneamente, si sono avviate le procedure per la presa in carico dalla società Hidrogest del servizio acquedotto del Comune di Monte Marenzo, avvenuta dal 1° gennaio 2020 e ultimo tassello mancante nella gestione operativa del servizio provinciale.
Antonio Rusconi, Lelio Cavallier, Marco Canzi e Vincenzo Lombardo
“Per quanto riguarda i dati economici, i ricavi conseguiti da Lario Reti Holding S.p.A. nel 2019 ammontano a 52,4 milioni di Euro e sono costituiti prevalentemente dalla tariffa spettante al Gestore per le attività del Servizio Idrico Integrato – spiega Vincenzo Lombardo, Direttore Generale di Lario Reti Holding - L’utile netto d’esercizio 2019 della società si attesta a 6,1 milioni di Euro. Tale cifra risente positivamente dell’apporto dei dividendi erogati dalla partecipazione detenuta in ACSM-AGAM, nella misura di 3,3 milioni di euro. Il supporto allo sforzo di investimento dei prossimi anni sarà possibile grazie ai risultati positivi di questi ultimi esercizi ma anche al finanziamento che abbiamo richiesto alla Banca Europea degli Investimenti”.
L’utile derivante dalla gestione del Servizio Idrico Integrato, come da Statuto, è stato destinato interamente al sostegno di nuovi investimenti su reti e impianti. “Gli ottimi risultati ottenuti nel corso del 2019 ci consentiranno di affrontare al meglio le sfide del particolare periodo che stiamo vivendo; sfide che saranno numerose e impegnative anche per i Comuni ed i cittadini del nostro territorio – commenta Antonio Rusconi, Presidente del Comitato di Indirizzo e Controllo di Lario Reti Holding – Ed è proprio per consentire a tutti di affrontare questo particolare periodo che abbiamo chiesto a Lario Reti Holding di elaborare una proposta per destinare nuove risorse economiche – alla creazione di un bonus per utenti del Servizio Idrico Integrato e Comuni della Provincia di Lecco.”
Nel corso dell’Assemblea è stato inoltre rinnovato il Collegio Sindacale, con la nomina di Luigi Galbusera (Presidente), Giulia Aondio e Alberto Sala.
I soci di Lario Reti Holding hanno infine stabilito di destinare 400.000 Euro delle risorse inserite nel Fondo per lo Sviluppo Territoriale al Fondo <<Aiutiamoci Fase Due>> di Fondazione Comunitaria del Lecchese, a sostegno di Enti del terzo settore per la promozione e organizzazione di centri estivi per bambini, giovani e famiglie in situazioni di bisogno.”

Panoramica Investimenti 2016/2019
Il riassunto degli investimenti
Gli investimenti realizzati dall’affidamento ventennale del servizio Idrico Integrato ottenuto nel 2016 si sono concentrati sulla risoluzione delle infrazioni europee e sulla realizzazione di quelle opere ed attività considerate prioritarie per il territorio servito.
Agli interventi su reti ed impianti si sono aggiunti una serie di investimenti di struttura, necessari al potenziamento e miglioramento della gestione stessa del Servizio Idrico Integrato e resi possibili grazie all’orizzonte ventennale di affidamento.

Il dettaglio del Piano d’Ambito 2019
La suddivisione degli investimenti
Il Piano d’Ambito per gli investimenti dell’anno 2019 si suddivide in: Interventi specifici di Piano (grandi opere); Piani art. 35 Convenzione (piani di ricerca perdite idriche/fognatura; salvaguardia captazioni); Manutenzioni straordinarie; Manutenzioni programmate; Altri investimenti ramo idrico e Investimenti di struttura. Relativamente agli interventi di Piano d’Ambito spiccano l’adeguamento del depuratore di Ballabio, l’avvio degli interventi per la risoluzione delle problematiche sulla Roggia Annoni a Paderno d’Adda e il potenziamento dell’acquedotto di Cernusco e Montevecchia.
Per le Manutenzioni Programmate, invece, figurano il revamping del depuratore di Lecco, il potenziamento dell’acquedotto in via De Gasperi a Merate e in via Provinciale a Galbiate. Per quanto riguarda gli Altri investimenti del ramo idrico, la somma è quasi completamente assorbita dal piano di aggiornamento dei contatori, che ha visto la posa di oltre 13.000 pezzi nel
corso del 2019.

Gli investimenti pro-capite
Un trend in crescita dal 2016
Dall’affidamento del Servizio Idrico Integrato, Lario Reti Holding ha aumentato lo sforzo dedito al miglioramento del servizio offerto ai cittadini, raggiungendo un totale tra 2016 e 2019 superiore ai 71 milioni di Euro. Ciò ha consentito di raggiungere una cifra investita per abitante residente superiore alla media nazionale nel periodo.




Lario Reti Holding S.p.A. è, dal 1° gennaio 2016, il gestore del Servizio Idrico Integrato per tutti i Comuni della Provincia di Lecco. Gestisce oltre 460 sorgenti, 120 pozzi, la potabilizzazione dell'acqua del Lago, più di 2.400 km di condotte acquedotto e oltre 1.800 km di condotte fognarie, assicurando la manutenzione e la distribuzione capillare delle acque fino al rubinetto di casa, il loro collettamento e la successiva depurazione.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco