Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 231.304.890
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 01 giugno 2020 alle 16:04

Molteno: dopo lo stop, ripresa la pulizia del Bevera con la P.C.

È ripartita l’attività ordinaria della protezione civile di Molteno che, nella giornata di ieri, ha svolto un’operazione di pulizia del territorio. Dopo i numerosi servizi svolti durante l’emergenza sanitaria, che ha costretto il gruppo a limitare i consueti interventi, sabato 30 maggio sono riprese le attività di pulizia di un tratto del torrente Bevera.


Sotto la supervisione di Angelo Cavenaghi, coordinatore del gruppo, i volontari si sono ritrovati ieri per far fronte alla crescita di erba e sterpaglie nel tratto di fiume Bevera all’altezza del ponte di via De Gasperi passando per via del Cavo. “Si è trattato di un intervento programmato da tempo. Tuttavia, essendo tutto sommato una situazione sotto controllo, abbiamo effettuato la pulizia degli argini del Bevera in questo primo tratto” ha riferito il vice sindaco Guido Anghileri.


“É stato difficile il recupero dell’erga tagliata in quanto in questo tratto non si è potuto scendere con i mezzi. Sono state utilizzate delle cariole a ribalta con gancio che, con l’argano del nostro pick up, abbiamo fatto risalire. È stato un po’ difficoltoso ma tutto è andato bene. Possiamo dire che da oggi inizia la nuova stagione della protezione civile che vedrà i ragazzi di volta in volta in operazioni di pulizia, manutenzione e messa in sicurezza di tutto il letto del fiume”.


Per la protezione civile, però, non sono terminati i compiti di presidio del territorio in questo periodo di ripartenza, dopo quelli avvenuti durante la fase di confinamento causata dall’epidemia di Coronavirus. Un servizio che, a fronte delle attuali esigenze, ha assunto un’altra forma, come ha precisato il vice sindaco: “Ricordo che l’emergenza non é ancora finita e che la protezione civile nel fine settimana, in collaborazione con i volontari dell’oratorio, svolgerà un servizio di controllo durante le Sante Messe” ha proseguito Anghileri, concludendo con un pensiero a tutto il gruppo per l’impegno. “Non ci stancheremo mai di ringraziare tutti i componenti della nostra protezione civile per tutto quello che fanno a favore della nostra comunità”.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco