Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 231.121.670
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 06 giugno 2020 alle 18:07

Barzanò, 'Parini': conferenza con i medici sul post Covid19

La locandina dell'incontro
Quasi tre mesi di lockdown, oltre 30mila morti in Italia e 6 milioni di contagiati nel mondo. Non sarà facile tornare alla normalità dopo l'emergenza Covid-19: questi mesi hanno cambiato radicalmente il nostro modo di vivere, in modo brutale, inaspettato. Ma che cosa resta di questo dolore?
Per approfondire il tema con gli studenti, lo scorso 4 giugno il liceo linguistico Parini di Barzanò ha organizzato una conferenza dal titolo "Una giornata in corsia". Ospiti dell'istituto sono stati il dirigente medico presso il reparto di ortopedia e traumatologia Matteo Anghileri e il medico nel reparto di medicina nucleare Alessandro Cantù, in prima linea all'ospedale Manzoni di Lecco durante l'emergenza Coronavirus. Gli studenti hanno così ascoltato la testimonianza diretta di due professionisti che hanno vissuto in prima persona il dramma di questa pandemia.
"Nonostante non fossero virologi di professione il loro aiuto, come quello di tutti i medici, è stato fondamentale, soprattutto per quanto concerne l'essere stati accanto ai pazienti e ai loro cari'' hanno dichiarato Gaia e Elisa, due studentesse di classe Quarta. ''La situazione, come si può immaginare, era molto drammatica e tutti coloro che lavoravano all'ospedale hanno assistito a scene strazianti. Essenziale è stata la forza dei rapporti umani tra i colleghi che spesso si ritrovavano a pregare tutti insieme per trovare conforto. Noi studenti abbiamo partecipato con entusiasmo a questo incontro molto interessante e commovente grazie al quale abbiamo potuto conoscere la difficile realtà ospedaliera durante questa emergenza".
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco