Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 263.878.458
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 10 giugno 2020 alle 16:40

Oggionese: maltrattamenti sulla ex con il figlio presente. Patteggiamento 'pesante'

In un'occasione le avrebbe addirittura rotto la mandibola. Ennesimo caso di maltrattamenti in famiglia arrivato quest'oggi sul tavolo del giudice per le udienze preliminari del Tribunale di Lecco Paolo Salvatore. Sotto accusa un ragazzo sudamericano, arrivato in Italia con la famiglia e legatosi poi sentimentalmente ad una giovane donna trovatasi - esaurito l'idillio iniziale, con la relazione coronata dalla nascita di un figlio - a vivere un incubo, tra percosse e difficoltà di ogni genere. Maltrattamenti in famiglia, con l'aggravante dell'essere stati commessi sotto gli occhi del bambino, danneggiamenti (per quella volta in cui se la prese anche con la vettura della donna), lesioni (la più grave, appunto, la mandibola frantumata) e violazione degli obblighi di assistenza famigliare (per il mancato versamento degli alimenti all'ex dopo l'ottenimento dell'affidamento esclusivo del minore) i reati contestati dal sostituto procuratore Giulia Angeleri al caraibico, per fatti verificatisi nell'anno 2019, nel comune oggionese dove la coppia viveva. Entrambi i coinvolti - affiancati dai rispettivi legali - sono comparsi nella tarda mattinata odierna al cospetto del giudice. L'imputato ha optato per il patteggiamento. 3 anni e 5 mesi la pena concordata tra le parti, ratificata poi dal Gup dopo una lunga camera di consiglio.
A.M.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco