Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 242.779.421
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 17 giugno 2020 alle 10:34

Saluto di fine anno, con tanti grazie ad alunni, docenti e personale ATA. Con l'augurio di vederci a settembre

Il prof. Dario Crippa,
dirigente del Greppi
Questa settimana si sono chiuse per gran parte degli studenti tutte le attività e le operazioni dell’anno scolastico 2019/20.
Un anno veramente impegnativo e complicato per tutta la comunità scolastica dell’Istituto A. Greppi di Monticello: una situazione che causa il lockdown per l’emergenza Covid-19  ha trasformato la vita quotidiana e le abitudini di tutti noi. Gli alunni in particolare sono stati privati in questi mesi di qualsiasi naturale sfogo fisico, dello sport, delle amicizie, delle passeggiate, dei giochi, della musica e di tutto ciò che permetteva una qualsiasi forma di vita sociale. Anche il loro modo di vivere la scuola è stato stravolto, tanto che dalla fine del mese di febbraio la Didattica a Distanza ha permesso  di proseguire i programmi con un nuovo modo di fare lezione di materia fra gli studenti e i nostri docenti.
Ma come ho già avuto modo di comunicare altre volte, a mio modo di vedere una scuola priva di relazione, di contatto, di confronto umano, di un’emozione diretta, è qualcosa che assomiglia…ma che  non potrà mai essere la VERA scuola come tutti noi la intendiamo.
Per questa ragione mi sento in dovere di ringraziare gli alunni che hanno proseguito con coraggio, senso di dovere, e comunque in ogni modo possibile a seguire le lezioni online: GRAZIE ALUNNI.
Allo stesso modo un immenso GRAZIE a tutto il corpo docente del Greppi che raddoppiando sforzi, modificando i modi di fare lezione, scoprendo nuove frontiere multimediali e senza risparmio di tempo e fatica, ha veramente fatto e dato tutto quello che poteva per affrontare questa situazione d’emergenza e far sentire gli alunni sempre meno soli. GRAZIE PROF.
Grazie ai genitori che senza arrendersi hanno continuato a trasmettere speranza e incoraggiare i loro figli a seguire questa Didattica a Distanza, comprendendo in toto gli sforzi di alunni e docenti.
GRAZIE a tutto lo STAF, ai miei Vicari Prof. Sala e Tagliasacchi, a tutti i docenti e al Consiglio di Istituto che mi hanno sostenuto e incoraggiato, soprattutto a livello personale durante questo mio primo anno di esperienza come Preside al Greppi. Pensavo sarebbe stato complicato, ma prevedere un inizio così duro era veramente impensabile.
Così pure a tutto il personale della Segreteria, al DSGA e al personale ATA che hanno portato avanti i loro compiti con encomiabile senso del dovere e responsabilità. GRAZIE.
Pensare ad una scuola vuota senza alunni è un po' come immaginare un bicchiere d’acqua e il fenomeno della solubilità. E’ difficile capire se il soluto (lo zucchero o il sale) sia già stato messo nel bicchiere d’acqua oppure no, semplicemente con la vista; occorre sviluppare altri sensi come il GUSTO per capirlo (o guardando il livello dell’acqua o il suo peso ma entriamo nel difficile..) Il modo più facile è appunto quello di assaggiare il suo contenuto. Gli alunni in questo periodo di silenzio e vuoto sono stati per me come le molecole del soluto; non si vedevano ma ero certo della loro presenza, perché per me sono il SAPORE della scuola, il gusto e il senso del nostro lavoro. A loro ora i miei cari saluti di BUONE VACANZE, con l’augurio di rivederci insieme a settembre per nuove avventure e sfide. Sicuramente rafforzati da questa prova.
Un saluto particolare invece agli alunni che non hanno ancora finito, agli alunni di Classe V^ che questa settimana inizieranno gli Esami di Stato. Forza che siete alla fine, un ultimo sforzo e fra poco sarete davanti ai vostri docenti che conoscete e che vi conoscono;  fidatevi di loro. Portate il vostro impegno di questi 5 anni, le vostre competenze, i vostri sacrifici ma soprattutto voi stessi…e tutto finirà nel migliore dei modi.
Ma non tutto finisce con l’Esame di Stato credetemi. La prova vera, l’avrete fra qualche mese, quando passando per caso davanti al Greppi sentirete un qualcosa salire dallo stomaco e fermarsi al cuore;  un senso di orgoglio, nostalgia e appartenenza. Perché non si finisce mai di essere Greppini.
Riprendendo le parole di Papa Francesco vi invito a non essere come dei coriandoli che vengono portati a spasso dal vento, ma di diventare tanti tasselli unici e irripetibili di un disegno in cui voi siete i protagonisti. Qualunque sarà la vostra via, saranno sempre le vostre azioni a qualificarvi e a far capire il vostro valore, non certo solo un voto.  Preparatevi che la festa sta per iniziare.
Un caro saluto ai Docenti che quest’anno termineranno la loro esperienza al Greppi dopo tanti anni di onorata carriera  : Professori Crippa Angelo, Spotti Francesco, Meraviglia Leonardo, Scaccabarozzi Lorenzo; le Professoresse Galliani Beatrice e Letizia Marena.
Un abbraccio anche alla Sig.ra Ripamonti Antonella della Segreteria che a settembre lascerà il Greppi dopo quasi 30 anni di servizio. Ringraziamo anche il marito che ha realizzato e donato all’Istituto la nuova targa dell’intestazione della Scuola. GRAZIE A TUTTI LORO.
Ciao…semplicemente CIAO. I’m  back where I belong too
Prof. Dario Crippa - preside Istituto Greppi
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco