Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 234.602.809
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 22 giugno 2020 alle 18:17

Castello B.za-Dolzago: da don Walter una richiesta di aiuto ai fedeli

Don Walter Brambilla
«Oso chiedere aiuto per la nostra Parrocchia». Questa è la richiesta che Don Walter Brambilla ha messo nero su bianco in un comunicato rivolto ai suoi fedeli. Il parroco di Castello Brianza e Dolzago non ha usato giri di parole ed è andato subito dritto al punto: «la situazione finanziaria è attualmente davvero precaria!». A spingere le casse parrocchiali in quella che appare essere una situazione di grave affanno è stata l’emergenza scattata in conseguenza della pandemia da Coronavirus. Le misure restrittive hanno trattenuto per mesi i cittadini brianzollesi e dolzaghesi presso le proprie case e obbligato la parrocchia alla sospensione delle funzioni religiose. Una situazione che ha avuto come diretta ripercussione il crollo drastico delle offerte normalmente raccolte a messa o durante la settimana. A fronte della sospensione delle celebrazioni, sono rimaste però invariate le diverse spese che la parrocchia ha dovuto affrontare anche negli scorsi mesi: la fornitura di energia elettrica, di gas metano e le imposte. Da qui la richiesta di aiuto di Don Walter, che si è sentito di fare – come egli stesso ha spiegato nel suo messaggio ai fedeli – essendo comunque «ben consapevole della situazione di difficoltà che stiamo tutti vivendo in questo momento particolare».
L.A.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco