Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 239.147.677
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 03 luglio 2020 alle 15:02

Nibionno: lavori urgenti in parrocchia, ma il momento è difficile. L'appello del parroco

Nell'ultimo numero del notiziario "Insieme in cammino", scritto e prodotto per i fedeli della comunità di Nibionno, don Luigi Bianchi ha messo in luce il periodo economicamente infelice che sta attraversando la parrocchia. I lavori che gravano sulle casse dell'istituzione religiosa sono principalmente due: il rifacimento del salone del teatro e l'improvvisa spesa data dalla sostituzione e ricollocazione delle campane della chiesa dei SS Simone e Giuda di Tabiago.

Un particolare della chiesa dei SS Simone e Giuda di Tabiago

Le spese relative al salone del teatro riguardano la sostituzione dei maniglioni antipanico delle porte del salone e del bar, ma anche le spese amministrative riguardanti l'autorizzazione dei Vigili del Fuoco, dell'Asl, dell'architetto e dell'ingegnere. Don Luigi ha condiviso anche con noi le sue perplessità riguardo alla definitiva chiusura del progetto, dal momento che la data di conclusione dei lavori continua ad essere posticipata a causa di approvazioni amministrative e legali che non dipendono da lui. Il
Don Luigi Bianchi
costo totale dell'opera si aggira in questo caso attorno ai 20 mila euro.
La spesa relativa alle campane è stata definita, invece, improvvisa e inaspettata. Il problema è sorto nel pieno dell'emergenza sanitaria nel febbraio scorso. Infatti, le campane erano state montate nel 1947, avendo quindi la bellezza di settantatré anni, quando pochi mesi fa hanno cominciato a dare segni di deterioramento. ''In febbraio - ci ha detto il parroco - abbiamo notato che il campanone centrale faceva un suono strano e ci siamo accorti che aveva una crepa, che andava dal basso verso l'alto''.
Gli operai specializzati tuttavia hanno sostenuto che si sarebbero rotte anche le altre più avanti, quindi per queste ultime si è ovviato il problema girandole leggermente in modo che il battacchio non andasse a pesare sulle pareti già indebolite con gli anni. Nel caso delle campane invece, la spesa si aggira attorno ai 50 mila euro, escludendo l'Iva.
Don Luigi chiede dunque un aiuto alla sua comunità per poter far fronte a queste spese, nonostante sia consapevole che si tratti di un momento delicato per tutti. ''L'importante è rendersi consapevoli che ognuno è parte integrante della parrocchia. Ciascuno faccia quello che può, sapendo che ogni dono, al di là del valore economico, è sempre qualcosa che merita riconoscenza'' ha concluso don Luigi dalle colonne del giornalino parrocchiale.
M.Bis.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco