Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 234.334.525
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Domenica 05 luglio 2020 alle 18:44

Nibionno, Covid: 1 quarantena e il grazie a tutti i volontari

Una persona in quarantena per il Covid. Il sindaco Claudio Usuelli, in chiusura di consiglio, ha voluto aggiornare sulla situazione dei contagi in paese, ricordando che i contagi non sono cessati. "Ho sempre dato un aggiornamento al mese perché c'erano troppi curiosi che volevano sapere chi fossero positivi e le persone in quarantena, a scopo pruriginoso o di puro pettegolezzo. Il prefetto, a invio emergenza, aveva chiesto una mail accessibile solo a sindaci, che ci prendevamo l'impegno di non comunicare a nessuno le informazioni. Abbiamo avuto dei numeri abbastanza importanti rapportati al numero della popolazione ma devo dire che siamo stati da un lato fortunati e bravi perché i cittadini sono stati accorti e hanno rispettato le norme e la situazione è rimasta sotto controllo" ha comunicato il primo cittadino. Dal 23 febbraio - data in cui i sindaci si sono collegati dalla Prefettura con la Regione per capire i primi provvedimenti da assumere - fino a oggi, ci sono stati complessivamente 19 cittadini positivi, 5 decessi che risalgono al mese di marzo e 43 quarantene per avere avuto contatti con positivi. "Siamo stati uno degli ultimi comuni ad avere casi di contagio ma non siamo ancora a zero. Abbiamo ancora un caso di positività, ma che per ora riguarda il test sierologico a cui si è sottoposto questo cittadino. È asintomatico: è risultato negativo al primo tampone e debolmente positivo al secondo. Terminerà la quarantena il 7 luglio".
"Sono soddisfatto del comportamento dei cittadini che sono stati ligi alle regole durante questi mesi. Non è stato facile reperire i numeri delle persone, soprattutto dove non li avevo. Chiamavo i cittadini a giorni alterni per sapere se avevano bisogno: ho riscontrato piacere nel sapere che non si sono sentiti abbandonati".
A questo proposito il vicesindaco Giovanni Bisanti Panzuti ha voluto ringraziare "tutti i volontari, anche giovani, che hanno fatto la distribuzione dei viveri e quelli della protezione civile".
L'assessore a cultura e istruzione Laura Puttini ha voluto ringraziare tutti i cittadini che hanno offerto il loro tempo: "Ora decrescono le richieste del territorio, rispetto alla fase uno. Tuttavia, tenteremo di tenerci legati alle persone che hanno dato la disponibilità che poi vorremmo ringraziare anche in maniera più visibile. Oltre a nostri storici volontari, un nutrito gruppo si è messo a disposizione della comunità, in un periodo di estrema difficoltà". Parole condivise anche dal primo cittadino, rimasto "piacevolmente sorpreso dal numero di giovani che hanno offerto il loro aiuto".
M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco