Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 234.292.077
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 08 luglio 2020 alle 16:34

Valaperta: si è spenta Suor Stella Galbusera. Salesiana, aveva insegnato nelle scuole

Suor Stella Galbusera
Si è spenta a 84 anni Suor Stella Galbusera, religiosa salesiana molto nota e stimata nella piccola comunità di Valaperta di Casatenovo, dov'era nata.
Il prossimo anno avrebbe raggiunto l'ambizioso traguardo del 60esimo anniversario di professione religiosa, essendosi consacrata a Dio nell'agosto 1961.
Pur essendo molto legata al proprio paese d'origine, Suor Stella si è continuamente spostata da un luogo all'altro nel corso della sua esistenza, per professare la Parola del Signore e l'insegnamento salesiano, lavorando principalmente nelle scuole professionali, dove è stata a contatto e ha incontrato moltissimi ragazzi.
Oltre all'educazione, un altro aspetto fondamentale della sua vita è stata ovviamente la parrocchia dei ragazzi salesiani, dentro la quale ha sempre lavorato in maniera entusiasta anche negli ultimi anni di vita. Successivamente è stata spostata presso il Collegio Universitario delle suore salesiane di Milano per formare le giovani consorelle e poi anche a Brescia dove ha sempre cercato di allargare e fortificare la grande comunità spirituale di giovani raccolti attorno all'insegnamento di Maria Ausiliatrice.
Suor Stella ha svolto il proprio incarico fino allo scorso ottobre, quando purtroppo le sue condizioni di salute si sono aggravate progressivamente, sino alla scomparsa avvenuta il 5 luglio presso il pensionato di Contra a Missaglia, dove sino all'ultimo giorno è stata circondata dall'affetto e dalle cure delle consorelle e dei suoi parenti.
I funerali di Suor Stella si sono svolti nella mattinata di martedì presso la parrocchia di San Carlo a Valaperta.
''La vogliamo ringraziare per il bene che ci ha dato e l'amore che ci ha sempre dimostrato. Ci mancherà tanto ma siamo fieri di averla accompagnata nel suo splendido cammino di vita" ci ha detto commossa la sorella Carla, parlando anche a nome dei fratelli Gaetano, Emilio, Isidoro e Claudia (Suor Ausilia).

Di seguito il ricordo dell'Istituto Figlie di Maria Ausiliatrice:
Suor Stella GALBUSERA
Nata a Casatenovo (LC) il 9 gennaio 1936
Professa a Contra di Missaglia (LC) il 6 agosto 1961
Appartenente all’Ispettoria Lombarda “Sacra Famiglia”


Stella è nata in una numerosa famiglia brianzola di solida fede cristiana che il Signore aveva benedetto con la nascita di sette figli di cui lei era la secondogenita; la mamma accudiva la numerosa famiglia ed il papà
venditore ambulante. Avendo conseguito la Licenza Commerciale, oltre ad aiutare la mamma, sbrigava anche la contabilità dell’attività del papà. La famiglia e l’Oratorio, le suore e gli incontri di Azione Cattolica sono stati gli ambiti in cui è maturata la sua vocazione religiosa.
Nelle note autobiografiche traccia una lucida sintesi della robusta formazione umana e cristiana ricevuta: ''Alla famiglia devo la grande fede convinta, provata e vissuta. A Don Enrico Molteni, mio direttore spirituale, l’aiuto specifico di saper contare sull’essenziale. Ancora a lui devo l’aiuto per la scelta dell’Istituto. All’A.C. la luce e l’urgenza di dare un senso alla vita, di dare tempo agli altri.
All’Oratorio la percezione del significato di ‘Comunità’, dell’importanza della partecipazione, della collaborazione''.
Ha iniziato il cammino formativo nel gennaio 1958 a Milano, nell’agosto dello stesso anno è passata in Noviziato a Contra di Missaglia dove nel 1961 ha emesso i primi voti. Aveva interrotto il 2° anno di Noviziato per motivi di salute ed un eve ntuale suo proseguo si presentava difficoltoso, ma un incontro con l’Ispettrice di allora, Madre Ersilia Canta, cancellarono ogni incertezza.
Dopo la Professione ha completato la sua preparazione acquisendo nel 1962 a Milano –Via Bonvesin il Diploma di Abilitazione all’insegnamento nelle Scuole del Grado Preparatorio; nel biennio successivo è stata a Cusano Milanino come Insegnante nella Scuola Elementare e a Milano–Viale Suzzani nel doposcuola. Successivamente per oltre un trentennio è stata Insegnante di materie di indirizzo commerciale e talvolta anche coordinatore in diversi Centri di Formazione Professionale dell’Ispettoria: Cesano Maderno, Milano –Via Timavo, Tirano e di nuovo a Cesano Maderno. Nel 1997-98 ha svolto il compito di Economa a Laigueglia; dal 1998 al 2008 è stata Responsabile del pensionato Universitario di Milano – Via Timavo; in seguito, per un decennio nella casa di Brescia, ha assunto via via ruoli diversi: Vicaria, Economa, Consigliera. Dal 2018 si trovava a Milano – Via Bonvesin in aiuto alla portineria.
Suor Stella ha vissuto una delle caratteristiche proprie della FMA: la gioia.
Donna di relazione e amicizia, ha saputo incidere significativamente sulla vita delle adolescenti che ha incontrato nella Formazione Professionale, in Oratorio e nel Pensionato universitario dove seguiva le giovani anche dopo la conclusione degli studi. Una di queste, ora FMA missionaria, ricorda come sapeva entusiasmarle con l’esperienza denominata la ‘Compagnia dell’allegria’; ed un'altra, da lei coinvolta in iniziative teatrali, così testimonia: Fu la prima volta che percepii un interesse ed una fiducia sinceri nei miei confronti da parte di un adulto.
Generosa e laboriosa, volentieri dava il suo contributo in modo intelligente là dove le più diverse obbedienze l’hanno inviata; certamente l’ambito in cui ha espresso il suo vivo senso apostolico è stato quello dei Corsi Professionali, ma anche in parrocchia dove la sua attenzione andava ai più poveri. Significativa anche la sua presenza in comunità: assidua e puntuale alla preghiera
comunitaria, profonda nelle riflessioni sulla Parola di Dio.
Di aspetto fisico serio e di carattere un po’ riservato, sapeva però essere arguta e con battute colme di ilarità contribuiva al buon umore comunitario.
Una direttrice, di cui era stata vicaria, la descrive come una persona molto corretta, attenta, precisa, disponibile e collaborativa, dotata di forte senso ecclesiale e di appartenenza all’Istituto.
Agli inizi del mese di aprile suor Stella aveva accusato problemi di salute; trasportata alla casa di Contra di Missaglia per avere le cure adeguate, ha concluso il suo cammino in modo sereno e in piena lucidità.
La pensiamo nella felicità piena del Paradiso, pronta a intercedere perché anche a noi sia concessa la grazia di essere che diffondono gioia evangelica.
Le affidiamo l’Istituto, l’Ispettoria, soprattutto le chiediamo di intercedere per il dono di vocazioni autentiche come la sua.

L’Ispettrice
suor Maria Teresa Cocco

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco