Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 263.009.978
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 10 luglio 2020 alle 16:52

Monticello: i nuovi posti auto e il rilancio del centro non convincono la minoranza

La presentazione del DUP - il documento unico di programmazione - a cura del sindaco Alessandra Hofmann, che l'alttra sera in consiglio comunale ha sintetizzato quelli che sono gli intendimenti e gli obiettivi del suo gruppo di maggioranza per il prossimo triennio, ha fornito lo spunto all'opposizione per chiedere lumi rispetto ad alcuni dei progetti previsti, esprimendo in taluni casi forti perplessità.

Da sinistra l'assessore Roberto De Simone e i consiglieri Milena Mucci e John Best

Il consigliere di Vivere Monticello John Best in particolare, ha criticato senza mezzi termini il desiderio della maggioranza di modificare il PGT (piano di governo del territorio), nel tentativo di rivitalizzare il centro storico, favorendo il recupero residenziale e l'eventuale riapertura di attività commerciali. ''Sono preoccupato da questo vostro intendimento e reputo quasi inaudito il voler toccare nuovamente il PGT, già modificato dalla precedente amministrazione'' ha detto Best, riferendosi alla possibilità - paventata dalla maggioranza nel DUP - di realizzare nuovi parcheggi alle spalle della Limonera. ''Come si può pensare di agire in questo modo senza danneggiare il centro? Il progetto a mio avviso sarà un fallimento annunciato, anche in considerazione del periodo post Covid in cui ci troviamo, e senza contare che la maggior parte delle attività commerciali sono attualmente dislocate sulla strada provinciale perchè il centro non è ritenuto strategico. Ormai è troppo tardi a mio avviso, per tentare un rilancio'' ha aggiunto l'esponente di Vivere Monticello.
A stretto giro è arrivata la replica di Luca Pozzi, assessore all'urbanistica e edilizia privata. ''Non abbiamo fretta di agire, ma molti degli ambiti di trasformazione previsti nel documento di piano del PGT non sono mai partiti e le nuove leggi di rigenerazione urbana offrono degli incentivi per il recupero dei vecchi nuclei. E' vero, ci troviamo in un periodo di crisi, ma serve investire per creare nuove possibilità. Innanzitutto è necessario capire se c'è interesse'' ha detto l'assessore, riferendosi poi ai nuovi parcheggi previsti alle spalle della Limonera. ''Le balze sono molto belle, ma inaccessibili poichè spesso infestate da rovi che richiedono continui interventi di manutenzione. Creare nuovi posti auto a nostro parere potrebbe fornire qualche possibilità in più a chi vuole investire nel recupero del centro. Non è chiaramente nostra intenzione stravolgere nulla, ma semplicemente migliorare la situazione attuale''.

A sinistra il sindaco Alessandra Hofmann

John Best ha ribadito la propria posizione e quella del gruppo, ricordando come la gara indetta qualche anno fa per l'installazione di un'edicola con angolo caffè in Via Sirtori sia andata deserta; un fatto a suo dire significativo rispetto alla volontà dei privati-commercianti di investire per il recupero del centro. Ma il sindaco Alessandra Hofmann ha rivendicato la bontà del progetto per il restyling della biblioteca e l'esigenza a suo dire di fare qualcosa per rivitalizzare il centro paese.
La discussione si è poi spostata sul tema delle barriere architettoniche; il consigliere di Vivere Monticello Milena Mucci ha infatti chiesto quali siano i piani dell'amministrazione rispetto alla redazione di un eventuale Peba, ovvero un progetto per l'abbattimento delle barriere appunto. Dopo alcuni esempi citati dall'assessore Roberto De Simone (fra cui il nuovo marciapiede previsto in Via Roma, nell'ambito dei lavori di restyling dell'arteria in collaborazione con LRH), il sindaco ha precisato che l'intenzione non è mutata, ma l'emergenza Covid ha bloccato per il momento molti degli interventi in programma.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco