Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 233.757.325
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Domenica 12 luglio 2020 alle 19:42

Oggiono: in arrivo 450.000 euro per l'emergenza Covid, bilancio comunale 'in ordine'

Ammontano a 450mila euro le risorse destinate dal Governo alla Città di Oggiono a seguito dell’emergenza Covid-19. La notizia è stata data dal sindaco Chiara Narciso in apertura della seduta consiliare di venerdì 10 luglio. Dell’importo totale attualmente stanziato, 390mila euro sono stati previsti per compensare i mancati introiti a causa delle conseguenze della pandemia. Di queste risorse, 117mila euro – equivalenti a circa il 30% – sono già arrivati nelle casse comunali. Fra i 450mila euro stanziati ve ne sono anche 18mila destinati alla realizzazione dei “centri estivi” per ragazzi e 40mila per la sistemazione delle strutture scolastiche in vista della ripresa delle lezioni a settembre. Proprio alla situazione finanziaria del comune è stata dedicata la prima parte della riunione consiliare.


L’assessore al Bilancio Nadia Crippa e il sindaco di Oggiono Chiara Narciso

«Sono stati mesi difficili, in cui il Bilancio ha avuto grandi sofferenze soprattutto nella parte delle spese correnti» ha esordito l’assessore alla Gestione Economica Nadia Crippa. «Oggi, comunque, la verifica dice che non siamo in squilibrio». Un risultato che la stessa delegata della Giunta ha definito «positivo», ottenuto grazie a «un lavoro di monitoraggio costante» e ai «contributi esterni ricevuti». Oltre alle risorse di provenienza governativa, vi sono stati altri aiuti maturati in ambito locale. Infatti, Lario Reti Holding e Silea – le due società pubbliche partecipate dai comuni lecchesi che si occupano rispettivamente del servizio idrico e della gestione del ciclo dei rifiuti – hanno provveduto a una distribuzione straordinaria delle riserve economiche. Una scelta di cui anche l’Amministrazione comunale oggionese ha beneficiato e della quale ha sottolineato l’importanza a più riprese durante la seduta.


I consiglieri di minoranza Debora Acerbi e Lamberto Lietti

Complessivamente, la situazione economica dell’ente cittadino non evidenza disavanzi. Il 2019 è stato chiuso con un avanzo di oltre 2milioni e 600mila euro, di cui 870mila non vincolati e quindi parzialmente utilizzabili per investimenti. Un “tesoretto” di cui l’Amministrazione ha scelto di impegnare una quota, pari a 400mila euro, per realizzare interventi e opere pubbliche che dovrebbero prendere il via nei prossimi mesi.


Il capogruppo di maggioranza Claudio Castelli

Alcune perplessità sono giunte dal consigliere Lamberto Lietti che, nel suo ruolo di capogruppo della minoranza “Per Oggiono”, ha annunciato un voto contrario in attesa di avere un quadro più chiaro a fine anno. Di tono ben diverso sono stati i commenti arrivati dalla maggioranza: «Dobbiamo ringraziare – ha dichiarato Claudio Castelli, capogruppo di “Insieme per Oggiono” – lo Stato per le risorse che ci sono giunte e anche le società Lario Reti e Silea per essere venute incontro ai comuni. Quello raggiunto è un ottimo risultato, in un semestre complicato».
Gli equilibri di Bilancio sono stati quindi approvati con i voti favorevoli della maggioranza. Essendo rimasti vuoti i banchi dei consiglieri leghisti Roberto Paolo Ferrari e Ferdinando Ceresa, l’unica minoranza a esprimere un parere negativo di fronte al documento economico è stata quella di “Per Oggiono” con Lamberto Lietti e Debora Acerbi.
L.A.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco