Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 248.418.206
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Domenica 12 luglio 2020 alle 20:04

Oggiono: allenamenti al Kayak Team per i campioni Gnecchi e Ripamonti

Due campioni all'Oggiono Kayak Team: Alessandro Gnecchi (C.S. Carabinieri) e Nicola Ripamonti (G.S. Fiamme Gialle), entrambi membri della squadra nazionale di canoa, hanno scelto il lago di Annone per allenarsi in vista dei prossimi impegni sportivi. "Finito il lock down, è stata data agli atleti professionisti la possibilità di allenarsi, quindi il presidente dell'OKT Daniele Stefanoni ci ha proposto di farlo presso la loro struttura. Noi abbiamo accettato l'invito di buon grado e abbiamo portato lì le nostre barche dal 2 maggio fino a 3 giorni fa. Ci hanno dato un'ospitalità ineccepibile: non ci hanno fatto mancare nulla e ci siamo trovati veramente benissimo, sia per il lago, sia per la struttura che ci hanno messo a disposizione, perfetta per i professionisti" hanno spiegato Gnecchi e Ripamonti.


Nicola Ripamonti e Alessandro Gnecchi

"Stefanoni e chi stava dietro le quinte, come ad esempio il vicepresidente Luca Fumagalli, ci hanno messi completamente a nostro agio: abbiamo potuto mettere le barche nell'hangar, usufruire degli spogliatoi e dell'ottima logistica. Abbiamo fatto due sessioni al giorno di allenamento senza mai avere problemi, perché il lago a Oggiono è perfetto rispetto a quello di Lecco per le uscite in barca, data l'assenza di vento. Inoltre anche la palestra ci è stata data a disposizione, cosa che si sarebbe rivelata molto difficile in altre società dopo il lock down. Naturalmente ne abbiamo usufruito rispettando tutte le regole per la sicurezza previste dal governo: abbiamo indossato la mascherina, provveduto all'igienizzazione delle mani e degli attrezzi e abbiamo lavorato sempre senza limitazioni".
Tornati dalla Sicilia il 2 aprile dopo un raduno, i due sono rimasti per un po' di tempo fermi ma poi hanno potuto recuperare il riposo forzato dal Covid-19 grazie a questi allenamenti. Ora i due campioni sono in Val Senales con la nazionale per una collegiale in altura a 2000 metri: il raduno durerà fino all'1 agosto, poi vorrebbero riprendere ad allenarsi a Oggiono.
"La stagione purtroppo è ancora incerta. Ci sono in programma delle gare a metà settembre e inizio ottobre: la Coppa del Mondo in Ungheria e l'Europeo in Romania. Cercheremo di tornare all'OKT di Oggiono fino al 15 agosto, poi sapremo se la Federazione confermerà i raduni previsti per le gare. In ogni caso, vogliamo ringraziare il Kayak Team anche da parte delle nostre società, perché ci ha dato un aiuto prezioso" hanno aggiunto.
"Per noi la collaborazione è un valore importante, quindi è stato un immenso piacere accogliere i due atleti per farli allenare. Li aspettiamo a braccia aperte dopo il ritiro e anche in futuro, se dovessero avere ancora bisogno" ha commentato il vicepresidente dell'OKT Luca Fumagalli.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco