Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 302.916.290
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 17 luglio 2020 alle 17:26

Il casatese Pirola esorisce con la maglia nerazzurra in Serie A

Lorenzo Pirola
Nella giornata di ieri, giovedì 16 Luglio, un casatese ha fatto il suo esordio nella massima competizione calcistica nazionale, la Serie A. Si tratta di Lorenzo Pirola, un ragazzo diciottenne che milita nell'Inter di Antonio Conte. Pirola, originario proprio di Casatenovo, ha iniziato il suo percorso sportivo nella Casatese, per passare poi a Missaglia e a Villasanta prima di approdare all'Inter. Qui il giovane ha percorso tutti i settori giovanili dall'under 14 in poi, fino a diventare parte della prima squadra circa un anno fa, quando il mister Antonio Conte lo convocò al ritiro di Lugano. Nella serata di ieri, al minuto 79 della partita che si è giocata allo stadio Paolo Mazza di Ferrara, contro la SPAL, Pirola è stato chiamato per entrare in campo al posto di Antonio Candreva, ufficializzando così il debutto nella massima serie. Il nuovo traguardo conquistato dal casatese è soltanto un'altra tappa del suo formidabile percorso, infatti il suo nome circola già da qualche tempo in Italia ed Europa tra i giovani prospetti. Dall'arrivo a Interello nel 2015, Pirola ha disputato tre finali scudetto consecutive, portandone due a casa con l'Under 16 e l'Under 17, ha esordito in Nazionale Under 17, con la quale ha conquistato la medaglia d'argento all'Europeo 2019 con, tra l'altro, l'inserimento nell'undici ideale del torneo e un Mondiale di categoria giocato ancora da titolarissimo in Brasile. L'ultimo passo è stato quello di imporsi con la Primavera interista del mister Armando Madonna, prima di entrare definitivamente nel giro della prima squadra. Il classe 2002 è stato uno dei sei calciatori che, quest'anno, hanno debuttato in Serie A; tre di questi, inoltre, sono interisti: oltre a Pirola ci sono Esposito e Agoumé.
La decisione del mister Conte suona quindi come un attestato di stima importante verso Pirola, che ha saputo farsi apprezzare dal mister. Probabilmente, la società nerazzurra vede in lui un difensore del futuro, che si tiene quindi stretto. Di certo il ragazzo ha già messo in mostra le sue caratteristiche da giocatore "vecchia scuola" in passato, non resta quindi che aspettare e vedere se sarà in grado di mostrare tutto il suo valore anche in Serie A.
Al termine della partita, in un'intervista rilasciata a Inter TV, Pirola ha espresso le sue emozioni, rimarcando il fatto di essere un tifoso interista da sempre e, dopo aver percorso tutto il cammino dall'Under 14 in poi, aver realizzato in sogno scendendo in campo. "È stata una serata ricca di emozioni. Da luglio dello scorso anno, quando sono stato chiamato in Prima Squadra è sempre stato un mio obiettivo migliorare, sono felice di aver fatto il mio esordio in Serie A a 18 anni. Ho imparato che bisogna rimanere tranquilli anche quando si è al debutto, bisogna cercare di divertirsi il più possibile e non andare in confusione, facendo sembrare tutto naturale. Prossimi obiettivi? Continuare a crescere, provando a ritagliarmi sempre più spazio" ha dichiarato Lorenzo al canale nerazzurro.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco