Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 263.008.966
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 29 luglio 2020 alle 16:16

Dolzago: ''Libri al buio'', al via un'iniziativa con la biblioteca

È stata avviata ieri, martedì 28 luglio, l'iniziativa promossa dalla biblioteca comunale di Dolzago intitolata "Libri al Buio", un'esperienza immersiva tra libri, storie, profumo di fiori e sapore di estate.

Permette agli utenti, fino alla chiusura estiva dell'1 agosto, di scegliere tra tanti diversi fiori, ciascuno corrispondente ad un genere letterario. Una volta indicato "il fiore" che più interessa, al suo interno saranno racchiusi due libri del genere scelto.
"È estate. Una stagione che procede lenta, che vorremmo non finisse mai. Che ci teniamo stretta stretta fino all'ultimo. Anche quando sta per finire. Esattamente come un buon libro, come il profumo di un fiore. È possibile unire il piacere per la stagione più attesa e amata dell'anno, per un libro avvincente che riservi il piacere della scoperta e i colori dei fiori?" ha detto la bibliotecaria Ida De Gregorio spiegando l'iniziativa che terrà compagnia ed appassionerà i lettori durante l'estate.

Quello realizzato dalla biblioteca è un vero e proprio erbario estivo in cui ogni genere letterario è stato associato a un fiore. "Sull'etichetta di ogni pacchetto ci sarà non solo il nome proprio in latino del fiore ma anche una descrizione che siamo certi vi farà sentire il profumo dei petali e aumenterà la voglia di scartare il pacco e gettarvi tra le pagine dei libri. Ad esempio il papaver rhoeas, ovvero il papavero, contiene storie avvincenti, di avventura e di guerra. Per lettori d'altri tempi. E poi c'è la lavandula angustifolia, nota come lavanda, che sagoma un pacco ricco di storie per piccoli grandi esploratori, per pirati del cartaceo, fate, gnomi e dinosauri" ha aggiunto, augurando una buona lettura a tutti gli utenti.
Sa.A.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco