Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 234.517.082
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 30 luglio 2020 alle 18:06

Casatenovo: tredici i ragazzi premiati dal Comune con le borse di studio

Il Coronavirus e il lungo lockdown dei mesi scorsi hanno modificato tempi e modalità, ma non hanno fermato l'importante appuntamento della consegna delle borse di studio dedicate agli studenti meritevoli del Comune di Casatenovo. Sono stati infatti premiati come di consueto i ragazzi delle medie per gli ottimi risultati ottenuti nell'anno scolastico 2018/2019.

Aurora Xhaferri, Yassine Amine, Majida Errahamani e Filippo Ferrario

Quest'anno l'appuntamento si è tenuto a fine maggio e data l'emergenza sanitaria, l'amministrazione comunale ha deciso di svolgere la cerimonia con la modalità a distanza, modalità sicuramente nuova ma che ha permesso un confronto inedito tra amministrazione e giovani studenti.
Alla cerimonia hanno presenziato il sindaco Filippo Galbiati con la sua giunta - fra cui l'assessore all'istruzione Gaetano Caldirola - e i capigruppo. Lo strumento ''a distanza'' ha permesso di mettere ancor di più al centro il racconto di ogni studente, non è stato possibile fare foto ma è stato bello dare la centralità al contenuto e al racconto dei giovani presenti.

Tommaso Ferrario, Ilaria Ferrari, Akram Friguech e Alessandra Fumagalli

Gli studenti a turno si sono presentati e hanno raccontato qualcosa di loro, focalizzandosi in particolare su cosa hanno imparato in questo lungo periodo di pandemia, come utilizzeranno i soldi della borsa di studio e come hanno vissuto questi mesi di didattica a distanza.
La giunta e i capigruppo hanno apprezzato la profondità degli interventi, ''segno di una maturità che va oltre gli ottimi risultati scolastici e mette in evidenza il potenziale che hanno molti giovani della nostra comunità''.

Marco Gaiati, Marta Galbiati, Sara Galbusera, Simone Ravasi e Jacopo Tarussio

Il sindaco Galbiati ha evidenziato che la consegna delle borse di studio rappresenti un momento di grande orgoglio per Casatenovo e ha spronato i giovani ad impegare il loro alto potenziale a beneficio di tutta la comunità.

Le borse di studio sono state conferite a:

L'elenco con i ragazzi premiati con le borse di studio
(nella tabella è indicato erroneamene il Gandhi quale scuola frequentata da Tommaso Ferrario,
studente invece dell'istituto superiore Greppi di Monticello)

Di seguito l'intervento integrale dell'assessore all'istruzione Gaetano Caldirola:

''Come vedete anche per la consegna delle borse di studio, utilizziamo uno strumento che rappresenta – non solo per la scuola – una nuova normalità per le nostre interazioni.

Grazie per la vostra presenza a questa cerimonia alla presenza della giunta e dei capigruppo che ci permette di parlare, dopo tante notizie difficili, di un tema estremamente bello e incoraggiante.

Vi facciamo prima di tutto le nostre congratulazioni e vi chiediamo di estenderle anche alle vostre famiglie e alla vostra scuola perché i risultati ottenuti sono sicuramente frutto di un lavoro di squadra, dove avete giocato un ruolo da protagonista, ma non eravate in campo da soli.

Diciamoci anche serenamente che i risultati ottenuti a scuola sono una tappa molto importante della vostra vita ma non sono l’obiettivo finale, ovvero che possiate diventare persone realizzate e felici. La scuola permette di sviluppare le vostre potenzialità, ma è importante che questo potenziale un giorno possa esprimersi nelle relazioni con chi vi sta accanto.

Vi invito a continuare ad investire su voi stessi perché l’eccellenza non si improvvisa; questa sera è stato bello sentire che diversi di voi impiegheranno i soldi della borsa di studio per corsi di formazione o per viaggi di studio.  

Mi permetto quindi di darvi qualche semplice consiglio.

Fissatevi ogni anno degli obiettivi:
Pensate a 3 cose che vi risultano particolarmente difficili ma su cui ritenete importante lavorare per la vostra crescita. Non fate i furbi … devono essere veramente difficili! Scrivetele su un quaderno, investiteci anno su anno e tenete traccia dei vostri miglioramenti!
Pensate anche a 5 cose che invece vi risultano essere estremamente facili, quasi naturali e continuate ad investire su di esse sino alla perfezione. Queste saranno le basi sicure della vostra vita, le competenze che vi renderanno unici. Possono essere: suonare la chitarra, la matematica, il teatro, la psicologia… l’importante è cercare di puntare all’eccellenza in queste aree.

Ci sono anche 3 COMPETENZE di BASE, estremamente importanti per realizzarsi nella vita ma che spesso vengono sottovalutate:
 
1)    DECIDERE … e soprattutto prendere le decisioni giuste. Non vuol dire saper prendere le decisioni velocemente, ma sviluppare un buona  capacità di giudizio che permette di prendere le decisioni migliori in ogni situazione;

2)    COMUNICARE… e qui non intendo la comunicazione semplificata in chat, ma la comunicazione che si sviluppa nella relazione di chi vi sta accanto e sulle emozioni e conflitti che questa genera;

3)    NEGOZIARE… sfortunatamente non ci troviamo nel mondo delle favole dove qualsiasi cosa diciamo raccoglie applausi dai vostri amici o conoscenti, anzi è proprio l’opposto: ogni idea, per diventare realtà, dovrà essere continuamente negoziata, rinegoziata e mediata.
 
Detto questo ancora congratulazioni per i vostri risultati e in bocca al lupo per il vostro percorso di studi!''.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco