Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 234.516.247
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 01 agosto 2020 alle 12:31

Nibionno: modifiche all'asilo per creare spazi per sette classi

Lavori nei plessi scolastici di Nibionno, in previsione della riapertura del nuovo anno scolastico. Per quanto riguarda la scuola dell'infanzia, l'amministrazione comunale ha previsto alcuni interventi di tipo strutturale.
"La scuola riapre con notevoli modifiche per ripartire in sicurezza. Laddove alla primaria si può tenere un distanziamento interpersonale mettendo gli studenti a distanza di sicurezza, alla materna non è possibile. L'unica strategia è quello di tenere i piccoli gruppi ma la nostra materna ha classi di 28-29 alunni su due sezioni. I piccoli gruppi devono essere sotto la decina di unità" ha riferito l'assessore all'istruzione Laura Puttini. "Le attività di intersezione vengono meno e c'è una divisione dei bambini per età. Questo ha generato sette gruppi classe e quindi ci hanno chiesto altrettanti spazi. La mensa, l'atrio e il refettorio diventeranno classi, attraverso un sistema di portoni sezionali. Sull'atrio invece, la richiesta era di chiudere con pannelli mobili. Qui ci sarà investimento a binali in modo da permettere l'apertura durante le feste e la chiusura durante le attività, lasciando esterno lo spazio del corridoio".
Modifiche ci saranno anche sul giardino interno dove si affaccia il refettorio, interamente composto da vetrate. Qui l'amministrazione ha deciso di posizionare una tettoia. "Questo porta a un vantaggio: eliminiamo il problema del caldo e mettiamo un camminamento mettendo una pista per elettrocicli. È un altro investimento di lunga durata che rimarrà".
Sulla scuola primaria, invece, non sono previste modifiche impattanti né a livello economico né strutturale. "Abbiamo cercato di ottimizzare gli spazi. Per la primaria abbiamo più spazi e dovremmo essere a posto perché non sono richiesti lavori strutturali" ha specificato il vice sindaco Giovanni Panzuti.
M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco