Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 262.357.422
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 03 agosto 2020 alle 09:38

Missaglia: omaggio di “Frisco” al fotografo della Bottega dell’Arte Manrico Casali

Un grande omaggio è stato realizzato nei giorni scorsi dall’affermato e apprezzato artista Francesco Pirovano “Frisco”, una delle realtà più interessanti e significative della “Bottega dell’Arte” nella sua versione contemporanea e di ricerca formale e sostanziale, a prescindere dai rigidi dettami scolastici riservati comprensibilmente agli allievi della locale scuola d’arte, per Manrico Casali, fotografo e cineoperatore di livello internazionale, scomparso improvvisamente e prematuramente lo scorso 21 marzo.



Il ritratto di Manrico Casali

L’artista ha saputo abilmente cogliere, nella sua opera, l’espressione più indovinata possibile di Manrico Casali, ritratto con la sua immancabile fotocamera, a cui ben poco sfuggiva, o addirittura niente del tutto, di quello che capitava nei dintorni, sia come fotografie e sia come filmati, per i quali chiedeva regolarmente il contributo del giornalista e critico d‘arte Silvano Valentini per mettere a punto il prodotto finale.



Manrico Casali, che ha lasciato la moglie Alba Faltoni, importante pittrice italiana di talento con numerosi successi artistici alle spalle, e due figlie, ha creato un vuoto incolmabile, innanzitutto a livello umano e poi anche professionale, in tutti quelli che lo conoscevano in tutta la Brianza, da Besana a Monza a Missaglia.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco