Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 263.945.306
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 04 agosto 2020 alle 11:12

Dolzago: contatti con Oggiono e Provincia per un percorso pedonale fino a 'Il Laghetto'

Il sindaco Lanfranchi
Da tempo l'Amministrazione Comunale di Dolzago porta avanti l'idea di proseguire il percorso pedonale, che al momento giunge fino al cimitero, con un ulteriore tratto, comprensivo anche di ciclabile, che consenta di raggiungere il centro commerciale "Il Laghetto".
"Dopo anni, nel corso dei quali sono stati effettuati vari passaggi burocratici, dovremmo essere giunti alla definizione per la cessione della porzione di area da adibire all'opera sul territorio comunale. La progettazione preliminare era già stata effettuata, ed il costo stimato si aggira sui 100.000 euro" ha spiegato il sindaco dolzaghese Paolo Lanfranchi sottolineando la volontà di garantire una continuità di percorso ciclopedonale con il confinante comune di Oggiono. "Mi sono fatto promotore di un tavolo di confronto con la Provincia e il Comune di Oggiono stesso, allo scopo di definire gli step necessari ed un accordo di programma per la realizzazione delle opere anche su quel comune".
Oltre alla realizzazione del camminamento è in programma anche la rotonda, per la quale Dolzago ha accantonato i fondi e che intende realizzare sulla sp51 di fronte alla zona delle industrie, per garantire una maggiore sicurezza degli automobilisti. Anche Oggiono dovrebbe compartecipare alla realizzazione dell'opera.

"In continuità dovrebbe essere realizzato anche il camminamento sulla parte di Oggiono, che comporterebbe comunque per quel comune una variante al PGT, cosa per noi non necessaria, e l'esproprio di aree" ha continuato.
La Provincia si è resa disponibile a tenere la "regia" di queste opere, che verranno realizzate in lotti. "Per quanto mi riguarda ho girato il progetto preliminare alla Provincia, allo scopo di poter avere eventuali valutazioni e miglioramenti in merito. L'accordo di programma dovrebbe essere firmato a breve" ha concluso.
Sa.A.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco