Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 262.354.338
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 05 agosto 2020 alle 15:16

Missaglia, via Merlini: posato il nuovo strato di asfalto. A settembre si conoscerà il colore

E' stato completato il secondo step dei lavori per l'asfaltatura di Via Merlini, la principale arteria missagliese che collega la SP54 al centro paese.
Nella giornata di martedì 4 agosto la strada è rimasta completamente chiusa al transito veicolare sino dalle ore 7 alle ore 23, per consentire la posa dello strato finale di un ''tappetino'' in graniglia di porfido, lasciando che si raffreddasse adeguatamente per non rovinarsi.
Un'operazione che, dopo la sistemazione dei sottoservizi lo scorso anno e la realizzazione del sottofondo - terminata poi con il primo strato di asfalto - ha concluso il restyling del manto stradale.
Da questa mattina la strada si presenta di un colore grigio molto scuro, tendente al nero e non simile al grigio-rossastro tipico del porfido, come ci si aspettava.



Un'immagine di Via Merlini come si presentava questa mattina

I lavori tuttavia, non sono ancora conclusi; come ha fatto sapere l'azienda incaricata, dopo un periodo necessario perché il tappetino si ossidi (circa 35-40 giorni), sarà effettuata una levigatura che farà comparire il tipico colore del porfido. A settembre dunque, gli operai torneranno a lavorare lungo Via Merlini per finalizzare le opere mancanti. In seguito si completerà la strada realizzando la segnaletica orizzontale, comprensiva anche dei simboli prima presenti. Da calendario quindi, i lavori dovranno concludersi verso metà settembre.
Non resta quindi che ''incrociare le dita'' nella speranza che il colore finale della strada sia quello voluto dall'amministrazione, per mantenere più o meno inalterata la fisionomia dell'arteria stradale missagliese, che in questi anni ha diviso la popolazione. Ai fan del porfido e dell'eleganza che caratterizzava Via Merlini, si contrapponevano i più critici a causa del rumore provocato dal passaggio dei veicoli sui cubetti di granito.
L'auspicio chiaramente è che non accada come in Via Garibaldi dove lo scorso anno - a seguito dei lavori di asfaltatura - il colore finale è risultato diverso da come ci si aspettava, anche se a questo proposito il sindaco Bruno Crippa ha fatto notare come progressivamente il manto stia cambiando fisionomia dal punto di vista cromatico.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco