Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 238.398.528
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 05 agosto 2020 alle 18:09

Cassago, Parravicini: ''riduzione dei mutui e avanzo in parte vincolato da Retesalute''

L'assessore Alberto Parravicini
A margine della seduta di consiglio comunale svoltasi nei giorni scorsi a Cassago, l'assessore al bilancio Alberto Parravicini ha voluto spiegare il proprio punto di vista in merito alla situazione dei mutui in essere e all'avanzo di amministrazione effettivamente disponibile.
Rispetto al debito pubblico 175mila euro costituiscono la quota interesse dei mutui in essere per l'ente cassaghese, mentre 184mila euro si riferiscono alla parte capitale.
"Una voce che sottolinea la volontà di migliorare la posizione debitoria del Comune è l'accantonamento di 140mila euro per la riduzione di un mutuo, erogato a favore delle precedenti amministrazioni, ma mai utilizzato'' ha spiegato Parravicini. Anche su questa cifra si sono sempre pagati interessi passivi che venivano poi, parzialmente restituiti sulla base di un tasso variabile il quale, negli ultimi anni, è stato pari a zero (quindi gli interessi passivi rappresentavano unicamente un costo per il nostro ente). Da tutto ciò risulta una quantificazione dell'effettivo costo di difficile calcolo. È inconfutabile però, che la riduzione di 140mila euro di questo mutuo permetterà nel 2020 un risparmio di 5.400 euro (pari a metà della rata) e negli anni a venire, fino a scadenza, 10.800 euro per ogni anno''.
L'assessore Parravicini ha voluto aggiungere ulteriori considerazioni.
''La riduzione di 140mila euro del mutuo, che ha come effetto virtuoso il miglioramento della posizione debitoria del Comune (oltre all'alleggerimento dell'ammontare delle rate da pagare), è sicuramente da attribuire all'attuale amministrazione". Rispetto alla situazione dei mutui l'esponente della giunta si è rivolto direttamente ai colleghi dei gruppi di opposizione. ''Alle minoranze che ci hanno accusati di aver artificiosamente creato il ‘mostro' del debito pubblico, chiedo: se questa posizione non costituisse un problema gestionale dell'ente, perché la passata amministrazione ha rinegoziato i mutui, invece di pagare le rate regolarmente? A titolo di cronaca, ricordo che sono in essere due mutui, contratti uno nel 1981 e uno nel 1988, entrambi con scadenza nel 2029''.


Parravicini con il responsabile dell'ufficio ragioneria, dr.Luca Rigamonti

L'assessore Parravicini ha voluto anche precisare a quanto ammonta effettivamente l'avanzo di amministrazione. Infatti, come avevamo spiegato nell'articolo sul consiglio comunale, la parte disponibile dell'avanzo di amministrazione ammonta a 280mila euro. Tuttavia, bisogna tenere conto dei 60mila euro che sono vincolati ad assicurare il ripianamento del disavanzo tecnico realizzato dalla passata amministrazione. Inoltre, come ha aggiunto l'assessore, si dovrà attingere all'avanzo libero anche per gli interventi che necessiterà ReteSalute, azienda speciale di cui il Comune di Cassago è socio. Quindi, sottraendo ai 280mila euro formalmente disponibili, i 60mila sopra citati e tra i 120 e i 140mila da destinare a ReteSalute, si ottiene un avanzo effettivo di circa 100mila euro.
''Reputo indispensabile ribadire che 60mila euro di questo avanzo sono inutilizzabili per la necessità di garantire la copertura di due annualità di deficit tecnico realizzato dalla passata Amministrazione, alla quale sono da attribuire i 5/12 del risultato dell'esercizio 2019'' ha concluso Parravicini.
M.Bis.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco