Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 238.976.763
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 11 agosto 2020 alle 15:10

Bosisio: 28 verbali della polizia locale da inizio mese, 15 nella zona dello spaccio

Il comandante Matteo Rossi
Nuove sanzioni e sequestri nell'area dello spaccio a Bosisio Parini. È di pochi giorni fa la lettera che gli amministratori del circondario oggionese hanno indirizzato, per il tramite della conferenza dei sindaci, al prefetto Michele Formiglio per chiedere di riaprire un tavolo tecnico al fine di "imprimere un cambio di rotta nelle azioni di contrasto al fenomeno".
La polizia locale di Bosisio Parini su questo fronte si sta già muovendo da diverso tempo, con controlli costanti che non si sono fermati nemmeno in piena emergenza sanitaria. Anche negli ultimi quindici giorni non è mancata l'attenzione degli agenti nei luoghi sensibili. Nell'ultimo periodo, in particolare, sono state effettuate apposite pattuglie serali per il controllo delle vie Caminanz, Carreggio, Dei Morti ai Doss, Brianza, Pascolo, Trieste e Don Luigi Monza. Si tratta delle vie nelle quali è in vigore l'ordinanza anti spaccio al fine di evitare la diffusione di questa piaga.
Durante i pattugliamenti delle ultime due settimane il comando di Polizia Locale ha elevato 15 verbali per violazione del codice della strada all'interno di quelle aree e, in due casi, per il mancato stop all'alt dei vigili.
Sono inoltre stati sequestrati due veicoli senza copertura assicurativa ed è stato effettuato un sequestro di stupefacenti, in una quantità limitata all'uso personale. "C'è stata una diminuzione di presenza sul nostro territorio, però alla sera si assiste ancora al fenomeno e quindi abbiamo iniziato a fare pattugliamenti serali" ha riferito il comandante di polizia locale, Matteo Rossi.
L'attività degli agenti, in paese, non si limita però solo al controllo delle aree di spaccio, ma anche nel rispetto del codice della strada. Nel complesso, le sanzioni elevate negli ultimi quindici giorni, su tutto il territorio comunale, sono 38 per un ammontare di 3.384 euro.
Oltre ai servizi serali la Polizia Locale è infatti impegnata in questo periodo estivo nel controllo delle zone di sosta e delle aree a lago: anche in questo caso, come per il pattugliamento serale, vengono effettuati appositi turni domenicali, tra le 14 e le 18, periodo di maggiore affluenza.
Le sanzioni riguardano il mancato pagamento o la non corretta regolazione del disco orario al cimitero che viene controllato almeno tre o quattro volte in un turno festivo. "La situazione dei parcheggi è migliorata in questo mese d'agosto. Nel mese di luglio, forse per il fatto che poche persone si spostavano nelle seconde case il fine settimana, abbiamo registrato il 30% in più di presenze, come hanno confermato gli incassi dei parcheggi. In generazione, riscontriamo una maggiore presenza durante la settimana. Devo però dire che quasi tutti sono rispettosi" ha concluso Rossi.
M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco