Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 263.009.575
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 13 agosto 2020 alle 17:27

I Blue Rose della casatese Denis sono in finale all'iconico festival ''Sanremo Rock''

Quello che sembrava un traguardo inarrivabile sta per diventare realtà per i Blue Rose, rock band nata nel 2018 tra il lecchese ed il Comasco, composta da Denis Burghelea, di Casatenovo, Lorenzo Rocchiccioli di La Valletta Brianza, Andrea Lanzi, originario di Ponte Lambro e Gianmarco Bado, di Alzate Brianza.
A settembre, infatti, il gruppo si esibirà alla finale nazionale di Sanremo Rock, circuito collegato all'iconico festival della canzone italiana giunto già alla sua trentatreesima edizione.

Da sinistra Andrea Lanzi, Gianmarco Bado, Lorenzo Rocchiccioli e Denis Burghelea

"Ci siamo iscritti quasi per scherzo" hanno raccontato con modestia Denis, la voce e Lorenzo, chitarrista. E proprio dopo questa scelta presa quasi senza pensarci troppo, i quattro si sono classificati primi durante la finale regionale, ottenendo così la possibilità di esibirsi al Teatro Artiston a Sanremo.


https://youtu.be/nrkfE_SJVio

La band è però un volto già noto alla mitica località che per una settimana all'anno diventa la patria della canzone italiana: a febbraio di quest'anno, infatti, i Blue Rose si sono esibiti per Casa Sanremo nel circuito Grandi Festival Italiani, grazie alle numerose vittorie ottenute durante il Nice Voice Festival. In quell'occasione, durante la quale si sono classificati primi come top band e hanno ottenuto il premio radiofonico, a premiarli è stato proprio Antonio Vandoni, direttore artistico di Radio Italia. 

Dal 7 al 12 settembre, dunque, la band avrà l'occasione di mostrare ad un pubblico nazionale il suo valore. I quattro, che suonano insieme già da due anni, hanno all'attivo numerosi brani, tra cui molti inediti come i due che porteranno sul palco dell'Ariston, Stranger, con un testo per metà in inglese e per metà in italiano, e Don't talk.

"Durante il live intrecciamo in editi ad alcune cover" ha spiegato Lorenzo. In questo periodo, i quattro artisti hanno ottenuto una buona sintonia, data, probabilmente, dalla fortissima passione comune per la musica. Se Lorenzo e Denise si conoscono proprio dai tempi delle superiori, fatte a Villa Greppi, dove hanno partecipato insieme ad un progetto di musica, l'incontro con gli altri membri della band è avvenuto all'Accademia musicale Nerolidio di Como. Quella di Sanremo sarà dunque un'ulteriore rampa di lancio per il gruppo, già rodato con alle spalle numerosi concerti sul territorio, in un progetto che vede ognuno di loro mettersi in gioco per far arrivare a quante più persone possibili il linguaggio universale che è la musica.
G.Co.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco