Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 263.941.195
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 01 settembre 2020 alle 17:20

Torrevilla: dopo mesi di stop, la baita alpini è pronta a riaprire i battenti

E' pronta a riaprire i battenti la baita alpini di Torrevilla. Dopo mesi di chiusura forzata a seguito dell'emergenza Covid, il capogruppo Andrea Giulio Penati ha deciso di spalancare le porte della sede di Via Diaz a partire dal pomeriggio di sabato 5 settembre.

In primo piano a sinistra il capogruppo Andrea Giulio Penati

''Riapriamo, ma con cautela'' ci ha detto il numero uno delle penne nere monticellesi. ''Per il momento la riapertura riguarderà soltanto il fine settimana: sabato pomeriggio e domenica tutto il giorno. E' necessario muoversi con prudenza sino a quando la situazione legata alla pandemia non sarà definitivamente alle spalle. Sarà garantito il servizio bar, ma non è ammesso il gioco delle carte, che ritengo ancora troppo rischioso in questa fase. Ovviamente chi vorrà fare ingresso e intrattenersi in baita dovrà rispettare le norme anti-Covid: mascherine e distanziamento. Siamo ancora in una fase troppo delicata e sino alla fine dell'anno ci muoviamo con prudenza''.

Un'immagine di repertorio delle penne nere di Torrevilla con alcuni simpatizzanti

La riapertura della baita di Torrevilla arriva a qualche settimana di distanza da quella di Via Jacopo della Quercia, in uso ai ''cugini'' del gruppo di Monticello. Le penne nere del capogruppo Penati hanno dovuto rimandare i festeggimenti per il trentacinquesimo anniversario di fondazione, ma sperano di potersi rifare presto, una volta che l'emergenza in corso sarà un lontanissimo ricordo.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco