Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 262.997.402
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 05 settembre 2020 alle 10:21

Trasporto scolastico: il Consorzio V.Greppi riduce le linee. Una è stata trasferita al TPL

Un autobus di linea all'esterno dell'istituto Greppi di Monticello
Da tre a due linee. Il Consorzio Brianteo Villa Greppi ha ulteriormente razionalizzato il numero di corse che garantiscono il trasporto scolastico verso i principali istituti superiori del territorio, seguendo le indicazioni fornite da qualche anno ormai, dai comuni lecchesi e monzesi che fanno parte dell'ente con sede a Monticello.
Quest'anno tuttavia, complice l'emergenza sanitaria in corso, risulta ancor più complesso organizzare il servizio, come ci ha confermato la presidente Marta Comi.
''Abbiamo atteso che le scuole ci indicassero gli orari per capire come gestire le linee di trasporto. Anche quest'anno siamo riusciti a ridurre il numero di corse, che passano da tre a due rispetto allo scorso anno. Quella che non garantiremo noi, sarà a carico del TPL, il sistema di trasporto pubblico. Per gli studenti di fatto non cambia nulla, anzi presenta forse maggiori vantaggi in termini di orari'' ha detto Comi, precisando che le linee attivate dal Consorzio garantiranno l'accompagnamento al mattino e il rientro dei ragazzi, come di consueto, ad eccezione di eventuali orari pomeridiani. ''La gara per l'affidamento del servizio è ancora aperta, così come le iscrizioni, ma dovremmo essere in tempo per l'inizio dell'anno scolastico. Le famiglie per il momento hanno recepito bene le novità relative alla razionalizzazione della linea che abbiamo trasferito al TPL, anche perchè di fatto non cambia nulla per loro''.
Intanto nelle scorse settimane il Consorzio ha provveduto a rimborsare all'utenza la quota corrisposta per la seconda rata del trasporto scolastico per l'anno 2019/2020, visto che a causa dell'emergenza Covid, i ragazzi non hanno di fatto usufruito del servizio.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco