Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 263.770.649
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 05 settembre 2020 alle 15:36

Dolzago accoglie don Marco. ''Orgogliosi che la tua vocazione sia nata qui, fra di noi''

Un'accoglienza molto calorosa quella rivolta dai concittadini dolzaghesi al neo sacerdote don Marco Molteni che, al rientro dalla cerimonia di ordinazione svoltasi questa mattina in Duomo a Milano, è stato accolto da saluti ed applausi.

L'accoglienza di don Marco sul sagrato della chiesa parrocchiale

In numerosi, tra parenti, amici e conoscenti, si sono ritrovati sul sagrato della chiesa dolzaghese per salutare ed esprimere tutta la vicinanza al novello sacerdote che, visibilmente emozionato, ha festeggiato quest'importante traguardo ringraziando tutti coloro che gli sono stati vicino.

"Per me è stata una settimana bellissima, una settimana in cui mi sono sentito benedetto dal Signore proprio perché, ripensando alla mia storia, ho visto quanto la sua presenza sia stata fondamentale nel pormi a fianco di persone che mi hanno fatto crescere e maturare. Con questo traguardo importante si apre un nuovo capitolo della mia vita, spero mi stiate accanto e mi sosteniate come avete fatto fino ad ora, facendomi sentire tutta la vostra vicinanza. È con un sentimento di forte gratitudine che inizio questo nuovo cammino" ha detto ringraziando tutti i presenti.

"Con grande gioia ed immenso affetto la nostra comunità, la tua prima comunità, oggi è qui riunita intorno a te, per rendere grazie al Signore del grande dono della tua vocazione sacerdotale", sono le parole con cui i fedeli si sono rivolti al novello sacerdote ripercorrendo i tanti momenti di vicinanza alla comunità che lo hanno condotto fino a qui.

Il neo sacerdote con il parroco don Valter Brambilla

"Ti abbiamo visto crescere, giocare in oratorio, cantare, suonare, partecipare alla vita della parrocchia, guidando i ragazzi nei momenti di preghiera in oratorio ed in campeggio, organizzando le mostre in occasione della festa patronale. Ora siamo qui, emozionati di fronte ad un dono così grande, profondamente onorati, ed anche molto orgogliosi, che la tua vocazione sia cresciuta proprio in seno a questa piccola e semplice comunità. La tua chiamata ci ha toccati tutti da vicino, ha risvegliato i nostri cuori, la nostra fede troppo spesso tiepida, infondendoci nuovo coraggio e spronandoci a riflettere sulla nostra personale missione. Grazie per aver risposto alla Sua chiamata con un grande sì, decidendo di conformare la sua vita alla Sua, donandoti al prossimo. Ti auguriamo che il Signore rimanga sempre riflesso nel tuo sguardo e illumini il tuo percorso, giorno dopo giorno. Auguri Don Marco''.

L'abbraccio con l'ex parroco don Giorgio Salati

Le iniziative di festa proseguiranno domani, domenica 6 settembre, quando don Marco celebrerà la sua prima messa. Il ritrovo in Piazza della Repubblica sarà alle ore 9.30 per incamminarsi verso la chiesa accompagnando il novello sacerdote. La solenne celebrazione eucaristica si svolgerà alle 10.30 e al termine, in oratorio, ci sarà la possibilità di intrattenersi e chiacchierare con il novello Don.

Gli appuntamenti proseguono anche lunedì 7 settembre alle 20.30 con la concelebrazione eucaristica cui saranno presenti i sacerdoti del Decanato ed i compagni di cammino.

Sa.A.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco