• Sei il visitatore n° 346.162.607
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 10 settembre 2020 alle 15:28

Castello B.za: videosorveglianza, scuola e segretario in partenza, i temi del consiglio

È servita poco più di un'ora per deliberare sui sei punti posti all'ordine del giorno del consiglio comunale di mercoledì 9 settembre a Castello Brianza. Maggioranza e minoranza hanno condiviso ogni proposta posta in discussione approvando le diverse scelte adottate con pareri favorevoli.
In apertura di seduta i consiglieri del gruppo di minoranza della Lega hanno chiesto delucidazioni su una serie di aspetti riguardanti il paese. Fra questi, le condizioni del parcheggio di via Lecco dove gli interventi di manutenzione si sono protratti oltre le attese. Come il sindaco Aldo Riva ha avuto modo di chiarire, i ritardi sono dovuti alla difficile reperibilità di alcune componenti di ricambio necessarie.
Luigi Seguenza - consigliere di minoranza - ha inoltre chiesto che presso l'area vengano installate delle telecamere di sicurezza. Il primo cittadino ha spiegato come l'impianto di sorveglianza venga ogni anno ampliato e che il luogo di installazione delle telecamere nuove venga valutato caso per caso, lasciando al futuro la decisione riguardante l'eventuale installazione di una telecamera anche nel parcheggio di via Lecco.

Una veduta del consiglio comunale riunitosi ieri sera

Ampia parte della seduta è stata dedicata alla discussione del Piando di Diritto allo Studio. A illustrare il documento programmatico che delinea le linee guida dell'anno scolastico alle porte è stato l'assessore all'Istruzione Elena Formenti.
Molto di quanto il Piano prevede - come ha avuto modo precisare anche il sindaco - verrà attuato «solo se le condizioni lo consentiranno». Infatti, l'attuale pandemia legata al Coronavirus ha imposto un'ampia revisione del funzionamento del mondo della scuola anche a Castello Brianza. Per ogni specifica questione o progetto scolastico da attuare sarà necessaria una preventiva e precisa valutazione delle condizioni di sicurezza.
Nel complesso, il quadro della popolazione scolastica è «in linea con l'anno scorso» come il primo cittadino ha spiegato. La scuola primaria "De Amicis" avrà un'utenza pari a 102 alunni. Sono 42 gli alunni di Castello Brianza che hanno deciso di frequentare la scuola primaria presso un altro paese e 32 gli alunni della secondaria che hanno fatto scelte alternative rispetto all'istituto Pontiger di riferimento situato a La Valletta Brianza. La situazione della primaria, anche grazie a 16 alunni non
Il dottor Francesco Coscarelli
residenti a Castello Brianza iscritti presso la "De Vecchi", garantisce con «tranquillità il mantenimento delle cinque classi» come ha avuto modo di chiarire il sindaco Aldo Riva.
Una novità annunciata durante il consiglio verte sugli orari delle lezioni. Differentemente da quanto ipotizzato in una prima fase, in cui si prospettava la riduzione dell'orario scolastico giornaliero, sia presso la primaria che presso la secondaria verrà garantito il medesimo orario dello scorso anno.
L'amministrazione comunale ha inoltre scelto di «farsi carico» dell'aumento dei costi di servizio mensa e trasporto, dovuti alla nuova organizzazione in linea con le normative anti-covid19, senza farli ricadere sulle famiglie. Confermate anche le tre linee del "Piedibus" in partenza da Boffalora, Brianzola e Codogna. Per questo servizio l'amministrazione comunale ha ringraziato i volontari rimarcando l'importanza del loro contributo, anche in un periodo così delicato.
È stata poi rinnovata la convenzione con la scuola dell'infanzia "Coniugi Draghi" di Castello Brianza. Durante il prossimo triennio il comune verserà nelle casse dell'istituto circa 160mila euro per garantirne il funzionamento. L'amministrazione comunale ha ottenuto l'insediamento di una commissione paritetica - che avverrà dopo la formale ratifica della convenzione - per monitorare i bilanci della scuola e le spese, oltre che valutare la situazione complessiva del funzionamento dell'istituto. Un punto, quello della nuova commissione, sul quale il sindaco Aldo Riva ha più volte posto l'accendo rimarcandone l'importanza.
Si appresta invece a dare l'addio a Castello Brianza il segretario comunale dr.Francesco Coscarelli. Assumerà il medesimo incarico presso il Comune di Besana Brianza (al posto del compianto dr.Del Giacomo) garantendo, in attesa dell'individuazione del nuovo segretario, il mantenimento del ruolo anche a Castello con la formula della "reggenza".
In chiusura di seduta i consiglieri hanno valutato una variazione di un Piano di Lottizzazione, adottato nel 2011, riguardante un intervento edile in località Brianzola, in via Montecassino. La ridiscussione del documento, avvenuta su richiesta della proprietà dell'area, ha portato a una riduzione dell'edificabilità complessiva e una corrispettiva riduzione delle opere e degli oneri a carico dei privati. Non verrà realizzato un nuovo parco pubblico nella zona, ma verranno riqualificati quelli esistenti. Allo stesso tempo, la minor edificabilità ha reso inutile il prolungamento della via che non verrà più effettuato.
Tutti punti discussi sono stati approvati all'unanimità.
L.A.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco