Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 238.701.158
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 15 settembre 2020 alle 08:04

Dolzago, Covid: cinque nuovi positivi. L'appello del sindaco

Paolo Lanfranchi
"Purtroppo nella giornata odierna devo registrare un dato particolarmente importante proveniente dalla Prefettura di Lecco. Si registrano 5 nuove positività nel nostro paese ed una persona in sorveglianza attiva. Come vedete l'emergenza non è finita, occorre mantenere alta la guardia soprattutto ora che sono riprese le attività scolastiche, ludiche e ricreative. Vi invito a mantenere il distanziamento sociale, ad indossare la mascherine e ad igienizzare costantemente le mani" ha esordito il sindaco Paolo Lanfranchi nel videomessaggio serale di lunedì 14 settembre, appellandosi alla responsabilità dei cittadini. "Il dato che è giunto oggi non mi lascia molto tranquillo, penso che la tendenza sia stata quella di un rilassamento generale".
Nella giornata di oggi sono riprese le attività scolastiche, e per quanto riguarda il trasporto della scuola secondaria di primo grado, evidenzia il sindaco, non si sono verificati problemi né all'andata né al ritorno da Oggiono. "Per quanto riguarda la scuola elementare è necessario purtroppo raddrizzare il tiro: ho visto un gran numero di genitori all'ingresso. Capisco che il primo giorno di scuola sia un momento importante ma purtroppo, in questa situazione, dobbiamo limitare al minimo gli assembramenti ed è mio dovere ricordarlo". Il ritrovo del piedibus, che fino ad oggi si pensava di poterlo realizzare in piazza della Repubblica, verrà spostato all'interno del cortile della scuola allo scopo di disporre i ragazzi già suddivisi per classe ed evitare confusione all'interno del plesso. Oggi sarà quindi una giornata di prova per questa nuova soluzione, già concordata con gli insegnanti. "Come vedete siamo sempre sul campo per cercare di risolvere i problemi che quest'emergenza ci costringe ad affrontare, confido nella responsabilità di ciascuno".
Sa.A.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco