Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 238.701.621
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 15 settembre 2020 alle 11:35

Bosisio: spacciatori in fuga nei boschi dopo il blitz congiunto di PL, Questura e guardia di finanza

Lo specifico servizio di prevenzione e repressione allo spaccio di sostanze stupefacenti nei boschi limitrofi alla SS 36 in comune di Bosisio Parini, messo in atto a seguito delle riunioni del comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, presieduto dal prefetto di Lecco, ha già dato i primi risultati.
Nel pomeriggio di lunedì 14 settembre, infatti, un gruppo di spacciatori è stato intercettato nell'area adiacente a via del Carreggio a Bosisio. Nella fattispecie mentre alcune pattuglie dalle polizie locali dell'oggionese stavano monitorando le strade limitrofe alle aree "sensibili" al fenomeno, equipaggi della Polizia di Stato e della Guardia di Finanza si sono addentrati nei boschi. Proprio qui sono stati scoperti degli spacciatori "al lavoro" che alla vista delle forze dell'ordine si sono dati a una precipitosa fuga, facendo perdere le loro tracce. Durante la corsa, però, hanno perso l'incasso della giornata pari a 2500 euro nonché un etto di hashish, 40 grammi di cocaina e 30 di eroina.

A questo primo intervento, nelle prossime settimane ne proseguiranno altri sempre nei boschi e con il coinvolgimento di tutte le forze di polizia, con una particolare attenzione anche alle stazioni ferroviarie e alle arterie della provincia.

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco