Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 262.362.620
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 17 settembre 2020 alle 11:52

Missaglia annuncia il rientro nel Consorzio Villa Greppi. ''Porteremo un forte contributo''

Bruno Crippa
Il Comune di Missaglia rientra nel Consorzio Brianteo Villa Greppi. Ad annunciarlo è stato questa mattina, attraverso una nota stampa, il sindaco Bruno Crippa, spiegando i motivi che hanno spinto la propria amministrazione ad aderire nuovamente all'ente culturale con sede nella vicina Monticello, dopo la decisione assunta più di dieci anni fa dall'allora prima cittadina Marta Casiraghi, di lasciare, in contrasto con la gestione dell'epoca.
''Il Comune di Missaglia è stato uno dei fondatori del Consorzio e siamo convinti che con la nostra quota di riparto stimata nel 4,70% porteremo un forte contributo.
Una adesione convinta che sarà completata con un progetto che metterà in sintonia sul piano delle proposte culturali Villa Greppi e il Monastero della Misericordia, individuando l'ex Convento come polo territoriale per le arti visive, mostre, cinema, teatro, collezioni permanenti, come eccellenza in questo campo'' ha spiegato Crippa.
L'adesione sarà effettiva dal 1 gennaio 2021 e Missaglia pagherà una quota annuale di circa 25mila euro.
Una buona notizia dunque per il Consorzio: quello del Comune missagliese è un ingresso di peso che insieme al recente deliberato da Barzago, fa da contraltare alla decisione di Besana - uno dei membri più significativi, sia storicamente che per dimensioni - di abbandonare l'ente.

Di seguito il comunicato di Bruno Crippa:

Fin dall’inizio del nostro insediamento, avvenuto nel 2012, l’adesione, o meglio il rientro del Comune di Missaglia nel Consorzio Brianteo di Villa Greppi, stava nel programma Amministrativo presentato ai cittadini.
Era un programma ambizioso, con obiettivi precisi che abbracciava un decennio: mancava questa ultima decisione per completarlo.
Il progetto, le proposte, guardavano Missaglia non solo nei suoi confini, ma nei suoi potenziali sviluppi su tutti i fronti.
Ed è ciò che abbiamo fatto.
Abbiamo colto la transizione ecologica ponendoci come capofila di dieci Comuni per l’efficienza energetica sugli edifici pubblici, inserito un’area di alto valore ambientale (1.500.000 mq.) nel Parco del Curone e di Montevecchia creando un corridoio ecologico con altre riserve naturali.
Costruito una rete per la mobilità dolce con Comuni limitrofi.
Sul piano culturale, valorizzato il Monastero della Misericordia su vasta scala.
Con un lavoro condiviso, il “Collibri”, insieme a  Besana Brianza, Monticello, Casatenovo, Triuggio,  sviluppato azioni Amministrative, per proteggere e valorizzare beni culturali e il paesaggio, andando oltre la Provincia di appartenenza, ragionando sulle Brianze, in sintonia con la partecipazione dei Comuni al Consorzio medesimo.
Il protocollo approvato nel 2017 si sta sviluppando sulla Rigenerazione Urbana in convenzione con ANCI  andando oltre i limiti culturali del campanile.
Compartecipiamo al Consorzio anche perché siamo sempre stati curiosi di imparare cose nuove, riscoprire la bellezza di lavorare insieme, di sviluppare relazioni con le persone e con le idee.
Il mio ruolo di Vice Presidente della Provincia di Lecco con la Delega alla Pianificazione Territoriale e prima ai Parchi e Ambiente ha senza alcun dubbio consolidato questa adesione.
Il Comune di Missaglia è stato uno dei fondatori del Consorzio e siamo convinti che con la nostra quota di riparto stimata nel 4,70% porteremo un forte contributo.
Una adesione convinta che sarà completata con un progetto che metterà in sintonia sul piano delle proposte culturali Villa Greppi e il Monastero della Misericordia, individuando l’ex Convento come polo territoriale per le arti visive, mostre, cinema, teatro, collezioni permanenti, come eccellenza in questo campo.
Il Consorzio Brianteo di Villa Greppi infine è anche una Scuola Superiore di alto livello che promuove attività di formazione permanete, dove è previsto su un’area già definita il progetto per una  bellissima Scuola nuova. Va costruita. Ci vogliamo impegnare anche noi.

Bruno Crippa
Sindaco di Missaglia

 

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco