Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 262.357.358
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 18 settembre 2020 alle 15:40

Maresso: il braccio le resta incastrato nella porta. 118 all'asilo per soccorrere una bimba

Provvidenziale l'intervento di un giovane papà
Si è risolto per fortuna senza gravi conseguenze, ma solo con un grande spavento (ed un applauso di incoraggiamento finale), l'infortunio che ha visto coinvolta una piccola alunna della scuola dell'infanzia di Maresso, rimasta ferita nel pomeriggio odierno mentre si trovava all'interno della struttura scolastica di Piazza della Chiesa.

Secondo le prime notizie raccolte sul posto, sembra che la piccola stesse preparandosi per lasciare l'edificio al termine della giornata trascorsa all'asilo quando il suo braccio destro - per cause al momento non chiare - è rimasto incastrato in una porta a vetro.

Mentre dalla scuola sono stati tempestivamente allertati i sanitari, alcuni dei genitori che nel frattempo avevano varcato l'ingresso per ritirare i propri bambini, si sono attivati in prima persona per prestare soccorso alla piccola. In particolare un giovane papà - carabiniere in forze presso la stazione di Casatenovo, ma libero dal servizio - ha smontato parzialmente la porta, ricavando spazio sufficiente per liberare così l'arto superiore dell'alunna di soli quattro anni. Un intervento il suo, provvidenziale, in attesa dell'arrivo dei soccorsi.

I sanitari della Croce Rossa di Casatenovo supportati dall'autoinfermieristica, hanno prestato alla giovanissima vittima le prime cure del caso, fasciandole il braccio e trasferendola poi in ospedale per sottoporla ad ulteriori accertamenti. Ad eccezione del trauma rimediato al braccio e del comprensibile spavento, le sue condizioni non sembrano destare preoccupazione.

Sul posto anche i vigili del fuoco del distaccamento di Merate che hanno assistito alle operazioni di soccorso.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco