Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 273.834.292
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Domenica 27 settembre 2020 alle 14:18

Sirtori: modifica al bilancio in aula. Un sofware per la scuola

Sono state approvate all’unanimità le due variazioni d’urgenza al bilancio del Comune di Sirtori, nella serata di venerdì 25 settembre, per ratificare alcuni interventi di varia natura, di cui alcuni necessari per la ripresa dell’anno scolastico. La prima variazione che è stata presentata durante la seduta dal sindaco, Davide Maggioni, è stata quella risalente allo scorso 28 luglio che prevedeva alcune opere di manutenzione per una spesa di 6.000 euro da realizzare presso la scuola dell’infanzia e per un totale di circa 3.900 euro per la riapertura della scuola primaria, con il fine di permettere con più sicurezza il ritorno in classe.



Dopo poi che il lockdown forzato ha obbligato molte scuole a passare velocemente alla didattica online, anche l’amministrazione comunale sirtorese ha pensato di destinare ulteriori 3.800 euro per l’acquisto di un nuovo software performante per gestire più efficientemente i servizi scolastici anche dalla parte dei genitori. Quest’ultimi, infatti, grazie a questo nuovo investimento, potranno controllare, organizzare e pagare la retta della mensa e del trasporto scolastico accedendo con il proprio account sulla piattaforma in qualsiasi momento, rendendo così la riscossione dei pagamenti più facile per il Comune e andando anche incontro alle esigenze di orario e impegni vari delle famiglie.



La seconda variazione ratificata in consiglio è stata invece quella che risale al 15 settembre scorso con la finalità di inserire a bilancio i 109.000 euro da investire nel progetto di rifacimento dell’illuminazione pubblica, partendo dal cimitero e raggiungendo la piazza. Si tratta in realtà di un’opera che era stata pensata e cominciata anni fa ma che era stata poi accantonata con l’emergere di nuovi interventi più impellenti per l’amministrazione, la quale ha invece ora potuto dare il via alla conclusione dei lavori a seguito della ricezione di un contributo regionale di 100.000 euro che sarà elargito nei prossimi mesi. Al momento è in fase di conclusione la progettazione dell’intervento, il quale prevederà la rimozione di tutti i pali esistenti e la sostituzione di questi con pali a led che renderanno le strade e le vie più sicure e illuminate, consente anche di avere un grande risparmio energetico e una diminuzione significativa dell’inquinamento luminoso.



Infine, le variazioni di minore entità hanno riguardato la manutenzione del cimitero, per circa 5.000 euro, e la ratifica di una maggiore entrata di 7.500 euro nella forma di dividendo da parte di Lario Reti Holding grazie alla fusione di quest’ultimo con le altre società partecipate del Comune stesso.
M.B.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco