Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 263.006.949
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 29 settembre 2020 alle 18:21

Missaglia, approvato il DUP: un piano per ripartire dopo l'emergenza Covid

''Non le lasciamo le zavorre agli altri, quelle che c'erano le abbiamo risolte". Lo ha detto il sindaco di Missaglia Bruno Crippa durante il consiglio comunale di lunedì 28 settembre. Punto centrale dell'assise è stata l'approvazione del DUP per il periodo 2021/2023. Il Documento Unico di Programmazione semplificato è il principale strumento per la guida strategica e operativa e rappresenta il presupposto necessario di tutti gli altri strumenti di programmazione. L'asessore al bilancio, programmazione, tributi e personale Luigi Magni ha illustrato il contenuto del documento che, di fatto, diventa uno degli ultimi atti della giunta che si avvia alla conclusione di mandato prevista per il 2022.
Tre le principali opere contenute nel DUP: la manutenzione delle strade, la costruzione di una pista ciclopedonale Missaglia-Lomaniga e la sistemazione degli ex ambulatori che verranno destinati alla polizia locale. Se per quest'ultimo punto i finanziamenti sono praticamente sicuri, per gli altri due la giunta è in attesa di risposte.

Gli assessori Laura Pozzi e Luigi Magni
(immagini di repertorio)

Per quanto riguarda la ciclopedonale il comune ha partecipato a un bando del Ministero degli Interni per un totale di 700mila euro. Il progetto sarà diviso in due lotti rispettivamente da 200 e 500mila euro. La giunta aspetta una risposta entro il 20 novembre e non è escluso anche solo l'erogazione di una parte dei fondi: in questo caso si dovrà ridiscutere il progetto iniziale o cercare nuovi finanziamenti. Sono 270mila gli euro, invece, che probabilmente verranno stanziati per le strade, mentre per gli ex ambulatori sono previsti 100mila euro di cui 30mila provenienti dalle risorse comunali.
Le seguenti opere, come spiegato dall'assessore al bilancio, sono previste per il prossimo anno, l'ultimo per l'amministrazione Crippa. Una sfida importante, soprattutto per il non felice periodo che sta vivendo il nostro Paese per via della pandemia.
"Programmare un DUP al 2021 è una bella sfida, un investimento per il futuro - ha precisato il vicesindaco e assessore ai servizi sociali, formazione ed istruzione Laura Pozzi. L'esponente del gruppo Più Missaglia ha poi vantato la consegna di due laboratori scolastici innovativi, finanziati dal Miur, per scienze e per artistica. Inoltre, è stata ha ribadita la volontà di garantire un fondo a sostegno dell'alimentazione e del'istruzione, che i missagliesi hanno contribuito a creare. "Verranno fatte delle analisi, dei progetti per risolvere la situazione: non verranno elargiti soldi, ma prestazioni".
Durante la seduta si è parlato anche di Retesalute, società che chiuderà molto probabilmente in rosso (e per la prima volta) il bilancio consuntivo 2019. "Il debito da ripianare, in base alla quota di proprietà del comune di Missaglia, è pari a 240mila euro circa - ha spiegato Magni. Una parte di avanzo del comune, infatti, non verrà utilizzata in attesa di riconoscere la reale quantità
Il consigliere Felice Sesana
del debito. I soldi che erano destinati al parco di Lomaniga rimarranno congelati per avere un eventuale avanzo per il debito di Retesalute che il comune dovrà, più avanti, ripianare. Il finanziamento di Regione Lombardia pari 350mila euro verrà così ripartito: 120 per la biblioteca, 120 per il cimitero e 110 per sistemazione esterna della scuola.
Inoltre, durante l'assise è emerso anche il quadro generale del paese che - dal punto di vista demografico - vede l'aumento degli over 65, con un'età media pari al 44,7% della popolazione. Gli stranieri, invece, sono il 7,6% del totale in prevalenza cittadini del Marocco e della Romania. Gli studenti si fermano a quota 1144, un numero che non presenta particolari variazioni.
Dopo una discussione moderata e la richiesta di chiarimenti, il DUP è stato approvato con l'astensione della minoranza.
Nel corso del consiglio comunale sono stati approvati anche altri argomenti puramente tecnici: i verbali delle sedute, la ratifica di giunta del 3 settembre 2020 per la "sesta variazione al bilancio di previsione 2020/2022, il piano economico finanziario del servizio di gestione rifiuti urbani, la variazione delle opere pubbliche 2020/2022, l'approvazione delle nuove tariffe Tari per il 2020 che vedrà una decurtazione di 25 euro per ogni minore a carico e la convenzione per la gestione associata del Comitato lecchese per la Pace e la Cooperazione tra i popoli.
Per quanto riguarda quest'ultimo punto ci sono state un po' di polemiche, con il consigliere di minoranza Felice Sesana che ha espresso un voto contrario. "Di questi carrozzoni ne ho visti a decine. Non sto dicendo che anche questo progetto finirà nel nulla, ma non credo più a queste iniziative che non servono ad affrontare il problema alla radice".
La convenzione, che vede da quest'anno come capofila il comune di Casatenovo, comprende 27 comuni e 23 associazioni e ha come scopo quello di finanziare progetti di cooperazione. "L'onere - ha specificato il consigliere Daniela Valagussa - va in base al numero di abitanti".
Per il comune di Missaglia si tratterebbe dunque di circa 1500 euro all'anno. Il bando viene stilato secondo gli obiettivi dell'Onu per il 2030: lo scorso anno hanno vinto un progetto contro l'abbandono scolastico, uno per finanziare il microcredito per le donne il Ghana, mentre gli altri due avevano come scopo la costruzione di una scuola in Bangladesh e la realizzazione di pozzi in Tunisia. "I temi sono molto ampi, anche se poi i tempi e le modalità sono stringenti'' ha precisato Valagussa.
B.V.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco