Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 273.831.235
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 29 settembre 2020 alle 18:40

Viganò: variazioni al bilancio e nuova convenzione con il comitato per la pace

Nel consiglio comunale di lunedì sera a Viganò, sono state approvate alcune variazioni apportate in via d'urgenza al bilancio di previsione 2020-2022. Il sindaco Fabio Bertarini, all'inizio della seduta, ha subito dato la parola al vicesindaco con delega al bilancio Stefano Cazzaniga, il quale ha illustrato le principali voci in questione, precisando che si è reso necessario ricorrere all'applicazione dell'avanzo di amministrazione per 34mila euro.

Il vicesindaco Stefano Cazzaniga

In particolare, si implementerà il capitolo di spesa finalizzato agli interventi per la riduzione del rischio idrogeologico nella zona della Roggia con un contributo di 8.700 che andrà a sommarsi alle risorse già stanziate per un totale di circa 78.000 euro; sono poi previsti circa 9.000 euro per la manutenzione straordinaria della viabilità nella zona della chiesa e di via della Vittoria, dove verranno anche sistemati i marciapiedi e la segnaletica. Infine, nella variazione figurano anche 3.400 euro per la manutenzione del verde pubblico e 13.000 euro per gli interventi di rifacimento del campo da basket nella palestra comunale per adeguarlo alle nuove norme sulla tracciatura dei segni di delimitazione del campo che gli permetteranno di ospitare anche allenamenti e attività di livello agonistico. Le variazioni sono state approvate con i soli due voti contrari delle consigliere di minoranza.
Nella stessa seduta di consiglio comunale, si è inoltre proceduto all'approvazione della convenzione per la gestione associata del Comitato lecchese per la pace e la cooperazione tra i popoli, poi illustrata dal consigliere Stefania Rovelli, rappresentante all'interno del Comitato per il Comune di Viganò.

Il ruolo importante di sostegno ai progetti di cooperazione sul territorio del lecchese e anche di forum di incontri tra le diverse realtà sociali della provincia sono infatti solo alcune delle qualità del Comitato sottolineato durante la discussione e che hanno portato l'amministrazione a ritenere opportuno e doveroso sottoscrivere la nuova convenzione che avrà validità di dieci anni. Il Comitato inoltre coinvolge ogni anno anche le scuole e i ragazzi del territorio con progetti improntati allo studio dello sviluppo sostenibile e nel corso degli anni anche la scuola elementare di Viganò ha partecipato ad alcune delle iniziative proposte. I costi a carico del Comune rimarranno comunque pari a 800 euro l'anno, una cifra invariata rispetto agli anni precedenti. La Convenzione è stata quindi votata e approvata con i due voti di astensione delle due consigliere di minoranza.
M.B.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco