Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 273.832.384
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 01 ottobre 2020 alle 08:24

Nibionno: approvato il DUP 2021 con gli introiti per il Covid. Le tasse non si alzano

Il consiglio comunale di Nibionno ha approvato, durante la seduta dell'altra sera, il documento unico di programmazione (DUP) relativo al triennio 2021-2023.
"Il periodo storico è unico e la crisi sanitaria ha avuto effetti rilevanti sul panorama internazionale, nazionale e locale - ha esordito il sindaco Claudio Usuelli - Abbiamo dovuto fare i conti con le minori entrate dovute alla chiusura delle attività per la mancata Tosap, la chiusura degli impianti sportivi, la sospensione del trasporto per alunni e anziani e i minori introiti per le sanzioni legate alla violazione del codice della strada. Per ovviare a queste minori entrate, il governo ha stanziato trasferimenti appositi".

Nibionno ha ricevuto fondi straordinari utilizzati per l'iniziativa della solidarietà alimentare (20.541 euro), il contributo per la disinfezione locali pari a 6.000 euro, il lavoro straordinario svolto dalla polizia locale per 700 euro. 142.000 euro è la somma girata per l'esercizio delle funzioni fondamentali, 348 euro per le minori entrate come Tosap e 5.000 per il centro estivo. Il contributo complessivo ammonta quindi a 178.077 euro.
L'andamento demografico del paese non presenta sostanziali differenze: dal 31 dicembre 2018 al termine del 2019, c'è una variazione, in negativo, di due cittadini con un saldo che si ferma, quindi, alla fine dello scorso anno, a 3.700 abitanti. La popolazione straniera è di 309 persone, pari all'8% della popolazione, in linea con i dati degli anni passati.
Gli obiettivi strategici per triennio 2021-2023 "rispettano il programma elettorale del 2016, con l'aggiunta di alcuni punti legati alla situazione pandemica attuale".
Si tratta della redazione del piano organizzativo del lavoro agile in concerto con gli uffici competenti, il potenziamento delle infrastrutture tecnologiche al fine di rendere agevole lo smart working e allo stesso tempo l'impegno a colmare il cosiddetto digital divide per i cittadini non avvezzi a utilizzare gli strumenti tecnologici.

In merito ai tributi, non sono previsti incrementi della pressione fiscale: per Imu, Tari e addizionale Irpef si confermeranno le tariffe del 2020. Invariate anche le tariffe per servizi a domanda individuale come i trasporti per disabili e anziani.
All'interno del documento, è prevista anche una variante del piano di governo del territorio (Pgt): un'impresa, a scomputo oneri, realizzerà il marciapiede lungo via California che porta verso la rotonda di Gaggio.
A livello di investimenti verranno confermate le opere già in programma: la passerella ciclo pedonale sulla superstrada 36, le cui risorse, oltre un milione di euro, sono già state messe a bilancio.
"Non comporterà uno squilibrio per le casse e verrà pagata senza ricorre a prestiti o mutui - ha specificato il primo cittadino - A luglio abbiamo ricevuto l'autorizzazione di Anas per realizzarla: dobbiamo portare a termine la validazione inserendo nei documenti quanto richiesto da Anas".
Altre opere sono in cantiere. La realizzazione dei nuovi colombari al cimitero di Tabiago è prevista entro la fine dell'anno, così come l'implementazione dell'impianto di video sorveglianza, finanziato con fondi regionali. I nuovi campi coperti dell'impianto di Tabiago verranno completati entro febbraio del prossimo anno, mentre il marciapiede di via Italia libera è programmato per il 2022.
Il servizio mensa è stato sospeso da febbraio a causa dell'epidemia: verrà ripreso con nuova scadenza contrattuale fissata al 23 maggio 2021.

Previsto anche il progetto di efficientamento energetico, che fa seguito a quanto già concluso alle scuole: è incominciata, infatti la sostituzione dei corpi illuminanti a Led alla scuola d'infanzia, in biblioteca e palestra. Il comune ha ricevuto un contributo di 50.000 euro finalizzato alla sostituzione dei vecchi corpi illuminanti con quelle innovative di tipo a Led.
Dal 1 settembre 2020, è mutato l'organico del Comune, dopo il pensionamento della ragioniera. È arrivata, in sua sostituzione, Gaetana Esposito che, con alle spalle un'esperienza ventennale in una grossa azienda privata nell'area risorse umane-direzione, ha preso servizio dall'inizio del mese e dal 1°ottobre verrà nominata responsabile dell'area economico-finanziaria.
I consiglieri, nella seduta di martedì 29 settembre, hanno approvato anche una variazione al bilancio 2020 relativa, in entrata, al contributo statale di 94.000 euro per il Covid: andrà a coprire i minori incassi per le mancate sanzioni nei mesi della pandemia. In uscita, invece, figurano 3.000 euro che l'amministrazione ha usato per sostenere i costi del corso di nuoto offerto ai bambini della scuola primaria nel trimestre ottobre-dicembre - sostenuto con il risparmio delle spese per le manifestazioni - e 5.000 euro per il corso teatro attivato, sempre dall'amministrazione ma in questo caso per l'intero anno scolastico, per dare sollievo alle famiglie.
M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco