Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 272.565.721
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 03 ottobre 2020 alle 17:25

Monticello: accolte (con lievi modifiche) le proposte della minoranza sul verde e CdV

I consiglieri di Vivere Monticello
Ausilia Fumagalli, John Best, Lorenzo Sironi
Sono state approvate in una versione leggermente rivista rispetto a quella originaria, le due mozioni presentate dal gruppo consiliare di minoranza Vivere Monticello in merito a due argomenti distinti. Da un lato la tutela delle specie arboree presenti sul territorio, dall'altro l'installazione di cartelli stradali che indichino i gruppi di vicinato attivi in paese, quale forma di prevenzione dei furti in appartamento e degli episodi di micro criminalità.
Attraverso il primo documento il consigliere John Ross Best ha chiesto all'amministrazione del sindaco Hofmann - anche a nome dei colleghi - l'affidamento di un incarico ad un agronomo che censisca il patrimonio arboreo monticellese, pubblicando poi la relazione con i risultati dello studio, emanando eventualmente tutte le ordinanze necessarie per mettere in sicurezza le situazioni segnalate dal censimento sul verde pubblico.
Nella mozione Best ha fatto riferimento in particolare al parco di Villa Nava, dimora privata situata di fronte all'asilo e al municipio, dove si sono riscontrate non poche problematiche nei mesi scorsi in merito alla stabilità degli alberi a fusto alto che costeggiano alcune vie centrali del paese.
A rispondere a nome della maggioranza è stato il capogruppo Marco Pirovano, sottoponendo ai colleghi una proposta di emendamento. A seconda delle disponibilità di bilancio, l'amministrazione valuterà l'affidamento di un incarico a lotti ad un agronomo - individuando in alternativa collaborazioni con università o scuole competenti per settore - per rilevare criticità e rendere poi pubblica la relazione, segnalando gli eventuali rischi emersi e provvedendo all'eliminazione del pericolo.
Una risposta che ha soddisfatto anche se non completamente, il consigliere Best, che l'ha comunque definita ''un passo in avanti, verso la direzione giusta''. L'emendamento infatti, è stato accolto e la mozione votata all'unanimità.

Al centro il capogruppo di Rinnoviamo Monticello, Marco Pirovano

Per quanto riguarda invece il tema del controllo di vicinato (CdV), è stato il consigliere Lorenzo Sironi di Vivere Monticello a dare lettura della mozione, sottolineando l'elevato numero di furti che lo scorso anno avevano interessato il territorio comunale e chiedendo dunque all'amministrazione di installare cartelli stradali che raffigurano il simbolo ufficiale dell'Associazione Controllo del Vicinato nei vari punti in cui avviene l'ingresso a Monticello, su esempio di quanto già fatto in altri comuni limitrofi. Il sodalizio era infatti intervenuto più volte nel corso di serate pubbliche di sensibilizzazione sul tema organizzate in paese.
Anche in questo caso la risposta è arrivata dal capogruppo Pirovano, che ha reso noto l'emendamento preparato ad hoc sul tema. In sostanza per il gruppo consiliare Rinnoviamo Monticello i cartelli non sarebbero sufficienti; proprio per questa ragione si stava lavorando ad un protocollo operativo con la Prefettura, sulla scorta di quanto già fatto da alcuni comuni della provincia lecchese. ''Proseguiamo l'iter avviato con le parti coinvolte, che per via del lockdown ha subito un rallentamento'' ha spiegato Pirovano.
L'emendamento - così come la mozione - hanno ottenuto il voto favorevole all'unanimità.
Articoli correlati:
21.09.2020 - Vivere Monticello chiede un censimento di tutte le piante
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco