Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 263.006.587
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Domenica 04 ottobre 2020 alle 17:22

Lomaniga: piatti d’asporto per la sagra autunnale edizione 2020

In scena anche quest'anno la tradizionale sagra ''Castegn, salamit e pincianel" a Lomaniga, in una formula decisamente diversa rispetto alle edizioni passate, ma non per questo meno sentita ed apprezzata.

Il secondo week-end dell'iniziativa si è tenuto proprio durante questo fine settimane, dal 3 al 4 ottobre, con la sola vendita d'asporto di cassoeula e stinco presso i banchetti adibiti nel piazzale della scuola dell'infanzia Don G. Ferri di Lomaniga. Per evitare assembramenti e ridurre il rischio di contagio, i volontari dell'Associazione Lomaniga che hanno organizzato l'evento, hanno infatti deciso di gestire la manifestazione in modo diverso, permettendo solo l'acquisto dei cibi, senza possibilità di consumarlo in loco e di allestire una sola postazione per permettere alle persone di incolonnarsi in coda rispettando le dovute distanze di sicurezza.

Con il fine di assicurare la massima attenzione sul problema del distanziamento inter-personale, a tutti gli interessati all'acquisto è stato anche chiesto di prenotare il proprio piatto entro giovedì 1° ottobre, con la possibilità di richiedere, per il primo week-end di ottobre, anche la gustosa torta paesana. I volontari presenti nella mattinata di domenica si sono detti comunque molto soddisfatti del seguito che ha ricevuto la sagra anche nel 2020, nonostante la difficile situazione data dalla pandemia, ringraziando tutti i clienti che hanno deciso di optare per uno dei piatti tipici preparati dagli organizzatori per la sagra. Tantissime sono state infatti le persone che hanno prenotato i piatti in quest'ultima settimana e che hanno fatto nascere negli organizzatori stessi l'idea di prolungare la sagra anche oltre il suo termine ufficiale, il 29 di novembre, per soddisfare tutte le richieste pervenute.

Ogni 15 giorni, quindi, i volontari di Lomaniga prepareranno una coppia di piatti più caratteristici della storica sagra, da gustare comodamente a casa propria; il prossimo appuntamento, il 17 e 18 ottobre, sarà con brasato d'asino e bocconcini di cervo. Il ricavato della vendita dei cibi e delle torte sarà poi devoluto interamente, come di consueto, alla scuola materna di Lomaniga.
M.B.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco