Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 273.842.851
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 19 ottobre 2020 alle 15:11

Casatenovo vende le quote della piscina e punta al potenziamento del centro sportivo

La piscina di Barzanò
Il Comune di Casatenovo conferma la vendita delle quote della piscina di Barzanò per puntare tutto sul potenziamento del centro sportivo di Via Volta. A confermarlo il vicesindaco Marta Comi che in una nota ha annunciato l'intenzione di predisporre - per quanto riguarda il primo tema citato - una manifestazione di interesse aperta al mercato.
''Si tratta di un passaggio indispensabile e prescritto dalla legge prima dell'eventuale successiva adesione alla proposta di acquisto da parte dei Comuni di Barzanò, Missaglia e Monticello in caso la manifestazione d'interesse dovesse andare deserta'' spiega l'assessore Marta Comi, precisando appunto che, come Cremella e Sirtori, si intende proseguire nella scelta già adottata e deliberata dal consiglio comunale.
''Per Casatenovo riteniamo infatti assolutamente strategico in questa fase storica lo sviluppo progressivo del centro sportivo di via Volta per mettere a disposizione della pratica sportiva nuovi impianti oggi non presenti, a proposito dei quali esiste una forte domanda da parte di scuole e associazioni. Stiamo dunque completando l'acquisizione delle nuove aree dall'Ospedale Maggiore per le quali abbiamo già impegnato 350.000 euro'' ha proseguito Marta Comi. ''Inoltre nei giorni scorsi è stato completato l'affidamento dell'incarico al tecnico progettista per gli altri sviluppi del centro sportivo, dopo il campo di calcio di recente realizzazione. È nostra intenzione a questo punto impiegare gli oltre 500.000 euro che il Comune incasserà nel piano triennale delle opere pubbliche (annualità 2021) per nuovi impianti sportivi''.

Marta Comi, assessore e vicesindaco di Casatenovo

L'intenzione infatti è quella di aprire una fase di discussione con il progettista in Commissione Ambiente e Territorio e coinvolgere le società e le associazioni casatesi in un percorso partecipativo. ''Vogliamo infatti dare priorità alla realizzazione di impianti e servizi non presenti sul territorio (ad es. una pista di atletica) per ampliare l'offerta sportiva a vantaggio non solo di Casatenovo'' conclude nella nota diffusa nelle scorse ore il vicesindaco Comi. ''Confermiamo che non riteniamo opportuno impegnare il Comune di Casatenovo nei prossimi anni per le ingenti risorse di cui necessita il centro natatorio di Barzanò''.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco