Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 309.971.576
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 20 ottobre 2020 alle 18:41

Coronavirus: si moltiplicano i casi nelle scuole, positivi anche a Barzanò e Casatenovo

Immagine di repertorio
Anche l'istituto comprensivo di Barzanò conta un primo caso di Coronavirus: il contagio riguarderebbe un alunno - residente fuori paese - frequentante la scuola media. A questo proposito in accordo con ATS la Dirigenza ha disposto l'isolamento dell'intera classe e l'attivazione della didattica a distanza, notiziando chiaramente anche l'amministrazione comunale.
Un caso si è registrato nei giorni scorsi pure alla scuola dell'infanzia di Valaperta, facente parte dell'istituto comprensivo di Casatenovo. Anche stavolta la positività al Covid-19 riguarderebbe un'alunna, con la decisione di mettere in quarantena bambini e insegnanti entrate in contatto con lei nelle ore precedenti lo sviluppo dei sintomi.
Due classi in quarantena precauzionale anche all'istituto professionale Graziella Fumagalli di Casatenovo, che sin dall'inizio dell'anno aveva scelto di alternare alle lezioni in presenza, la didattica online, per evitare un'elevata concentrazione di studenti all'interno del plesso scolastico di Via Misericordia e nella succursale di Via Garibaldi.
Decisione assunta a inizio di questa settimana anche dall'istituto superiore Greppi di Monticello, che dal 19 ottobre ha attivato il cosiddetto piano B, alternando le classi presenti a scuola a quelle a lezione da casa, seguendo i protocolli della didattica a distanza già sperimentati durante la prima ondata di emergenza Covid.
Nuovi casi di positività che si aggiungono a quelli registrati un po' ovunque nelle scuole del territorio. A partire dall'istituto Viganò di Merate, dove la Dirigente Manuela Campeggi ha deciso ormai da giorni di chiudere la scuola attivando la Didattica a distanza, dopo i 17 contagi ufficiali (di cui tre riguardanti professori), per un totale di sei classi in quarantena.
Contagi anche alle medie di Cernusco, a Olginate e a Galbiate, e ancora a Olgiate, Robbiate e a Merate, così come a Lecco. A Suello invece, il sindaco Giacomo Valsecchi ha reso noto nella serata di lunedì che, a seguito di un caso di positività fra il personale docente, gli alunni di prima e quarta della scuola primaria sono stati posti in isolamento, con l'attivazione della didattica a distanza.
A Oggiono si sono registrati alcuni casi di positività al Bachelet in tre classi distinte, mentre a Costa Masnaga il Coronavirus si è insidiato alla scuola primaria, dove è stata disposta la quarantena per due sezioni.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco