• Sei il visitatore n° 339.184.221
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 22 ottobre 2020 alle 10:38

Casatenovo: fiori e ricordi per omaggiare Graziella Fumagalli e il suo esempio di vita

Un vaso di ciclamini colorati è stato posato questa mattina dinnanzi al monumento in ricordo di Graziella Fumagalli, la missionaria casatese uccisa venticinque anni fa in Somalia.

Autorità e familiari intervenute questa mattina all'istituto Graziella Fumagalli

Per ricordare il suo elevato esempio di generosità, alcuni rappresentanti dell'amministrazione comunale hanno raggiunto l'istituto superiore di Via Misericordia intitolato proprio alla dottoressa originaria di Casatenovo, per una breve commemorazione alla presenza dei fratelli di Graziella, Paolo ed Elio, del maresciallo Christian Cucciniello, del preside Renzo Izzi e di una rappresentanza di studenti.

Il maresciallo Christian Cucciniello e il consigliere Gaia Riva

Ad aprire la cerimonia, svoltasi nel cortile esterno della scuola, è stato il consigliere delegato alla cultura Enrica Baio che ha portato i saluti del sindaco Filippo Galbiati. E' stata invece la collega Gaia Riva a rivolgersi direttamente ai ragazzi, ricordando l'impegno verso il prossimo che ha caratterizzato l'intera esistenza di Graziella Fumagalli.

Il dirigente scolastico Renzo Izzi con il consigliere Enrica Baio

''Dovete essere contenti che la vostra scuola sia intitolata a lei. Abbiamo pensato a questo breve momento di ricordo, posando dei fiori ai piedi del monumento installato negli anni scorsi alla sua memoria'' ha detto il consigliere delegato alle politiche giovanili. ''Ci vuole cura ed attenzione per trasmettere un ricordo efficace, che possa sopravvivere e Graziella è stata un esempio vero, un medico che si è speso per aiutare chi aveva bisogno, per raggiungere un ideale importante. Nonostante non l'abbia conosciuta, avendo esattamente 25 anni, la sua figura è viva e significativa anche in me''.

A destra i fratelli di Graziella, Paolo ed Elio Fumagalli

Il consigliere Riva ha poi annunciato l'imminente proiezione di un video documentario realizzato in memoria di Graziella Fumagalli, che sarà trasmesso sui canali social del Comune e presentato domenica mattina nella chiesa di San Giorgio al termine della messa.

''Grazie al Comune per questa opportunità. Siamo onorati di poterci ispirare ogni giorno ai valori che hanno caratterizzato la vita di Graziella'' le parole del dirigente scolastico Izzi, al quale il consigliere Baio ha fatto dono di un libro dedicato alla missionaria e pubblicato negli anni scorsi.

Qualche foto scattata davanti al monumento e una breve visita all'interno della scuola - sempre in osservanza delle norme anti-Covid stante la pandemia in atto - ha concluso il momento di commemorazione.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco