Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 272.561.387
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 17 novembre 2020 alle 15:30

Pallamano Molteno: presentato il nuovo coach Onelli

La società H.C. San Giorgio Molteno ha reso noto sul proprio sito il termine della collaborazione con l’allenatore Alfredo Rodriguez, ringraziando apertamente il tecnico spagnolo per il lavoro svolto negli ultimi due anni. La palla, adesso, passa nelle mani di Salvatore Onelli, 44 anni di Gaeta, che vanta un curriculum di tutto rispetto: è allenatore dal 2006, con ottime conoscenze della materia grazie all'esperienza acquisita sul campo e maturata nel lavoro con colleghi di livello internazionale. Un'esperienza decennale prima da allenatore-giocatore, e poi dal 2017 al 2020 alla guida tecnica del Gaeta Sporting Club conquistando uno scudetto Under 21 e per otto anni consecutivi la salvezza nel massimo campionato italiano.
Onelli è stato tra l'altro anche un ottimo atleta nel panorama italiano, vincendo uno scudetto e una Coppa Italia. Ha militato in diverse squadre nella sua carriera tra le quali Bologna, Conversano, Fondi e appunto Gaeta, oltre ad aver ricevuto 22 convocazioni nella nazionale italiana. Una persona di grande carisma, eccellente motivatore, con un'ottima esperienza nel mondo della pallamano, a cui la società dell'H.C. San Giorgio Molteno ha affidato l'incarico di raggiungere la salvezza nel massimo campionato italiano.


Il Ds Matteo Somaschini e il coach Salvatore Onelli

Ecco le prime parole del nuovo tecnico del Salumificio Riva Molteno.
Coach, intanto ben arrivato a Molteno. Quando è giunta la chiamata da parte della società, ha accettato subito l'incarico?
"Intanto grazie per il benvenuto! Per questa stagione, e per le difficoltà del caso, avevo deciso onestamente di staccare la spina e prendermi un anno sabbatico. Ma alla chiamata del team manager del Molteno, dopo una breve riflessione, non ho saputo dire di no".
Mister, ha avuto modo di conoscere l'HC San Giorgio Molteno?
"Negli ultimi tre anni avevo seguito da vicino questa realtà, e nel 2017 ero stato molto colpito da questo gruppo di ragazzi che si sono aggiudicati il campionato nazionale Under 20 contro ogni pronostico, mostrando una bella pallamano, corale e rapida, come piace a me. Ora sono molto contento di poter lavorare anche con loro".
Onelli, che ambiente ha trovato a Molteno?
"Ho trovato un ambiente sano, fatto di persone che ci mettono il cuore e la passione, dove i sani principi vengono prima di ogni altro aspetto. Questi valori umani mi hanno conquistato dal primo incontro e sono quelli a cui ho sempre tenuto di più".
Lei è un esperto nel centrare le salvezze. In questi casi cosa serve e cosa bisogna dire ai ragazzi?
"Ho parlato chiaro con loro. Adesso serve riprendere autostima ed entusiasmo, il resto verrà da se perché sono ragazzi talentuosi che non hanno nulla da invidiare a nessuno, e sono certo che insieme daremo le meritate soddisfazioni alla società e a tutto l’ambiente".
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco