Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 255.380.637
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 23 novembre 2020 alle 16:20

Spacciavano a Costa Masnaga. Tre in manette dopo le indagini dei carabinieri di Mariano

E' stata eseguita nella mattinata di ieri dai carabinieri della Tenenza Carabinieri di Mariano Comense l'ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP del Tribunale di Como, nei confronti di tre cittadini marocchini: un uomo di 28 anni, domiciliato ad Arosio (che è stato tradotto in carcere), un 31enne di Inverigo e un ragazzo di 21 anni in Italia senza fissa dimora (entrambi con la misura dell'obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria), per i reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
L'attività investigativa dell'Arma è partita nel 2018 a seguito di cessioni di sostanze stupefacenti di vario genere, per lo più cocaina e hashish, commesse da tre marocchini fino allo scorso mese di ottobre 2020, nei comuni di Costa Masnaga, Arosio e Giussano, nel cui ambito i militari hanno evidenziato molteplici cessioni avvenute in area urbana.
Raccolti inconfutabili elementi di colpevolezza circa il reato e, anche attraverso testimonianze, identificati i responsabili autori dell'atto criminoso (uno dei quali già detenuto presso la casa circondariale di Como), il tutto è sfociato nell'emissione del provvedimento cautelare preso in carico dai militari della Tenenza Carabinieri di Mariano Comense (agli ordini del comandante Michele Gerolin), che hanno poi eseguito l'ordinanza.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco