Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 269.559.548
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Domenica 29 novembre 2020 alle 14:37

Lo spettacolo ''Carmen: unica legge la libertà'' in streaming il 4/12

Continua l’importante offerta di teatro in Streaming del Centro di Ricerca e Sperimentazione Teatrale Villa Mariani.
Dopo BARBABLU’, andato in scena online la sera del 25 Novembre è il tempo di “CARMEN: unica legge la libertà” che verrà proposto VENERDI’ 4 DICEMBRE alle ore 20.00 IN DIRETTA SULLA PAGINA Facebook ed il canale YouTube del Centro.
“In questo modo – afferma la Direttrice Artistica Irene Carossia - proseguiamo con la programmazione dedicata al tema “I predatori del sentire”, continuando a essere vicini al nostro pubblico e ad affermare il valore del Teatro, dell’Arte e della Cultura.

La diretta online è estremamente faticosa per gli interpreti poiché il teatro vive di energia ed emozioni condivise.
Non avere pubblico in sala significa, per gli artisti in scena, autoalimentarsi di una energia immaginata e riflessa.
E’ per tutti noi, artisti, tecnici e staff, uno sforzo importante, ma siamo motivati dall’amore incondizionato verso il nostro ruolo di artisti, verso il pubblico e verso la salvaguardia dell’identità e della dignità del Teatro.
Il palcoscenico non può trasformarsi in un set cinematografico o televisivo e, tuttavia senza venir meno al fluire della verità umana, è sensato che in questo momento si pieghi ad un temporaneo compromesso, il cui obiettivo è ricordare a tutti che senza Arte e, quindi senza condivisione della bellezza umana, non è possibile vivere”.
Il grandissimo successo di pubblico ottenuto con Barbablù è la primaria fonte dalla quale la Compagnia Stabile e tutto lo staff del Centro di Ricerca attingono per proseguire in questa offerta streaming, sempre nell’attesa di poter riaprire presto le porte del teatro e dello spazio espositivo al pubblico.
“Carmen: unica legge la libertà” è un potente spettacolo dove affianco alla protagonista indiscussa, Carmen viva e vibrante dentro alla musica straordinaria nata dall’anima di Bizet, si muovono in palcoscenico l’autore stesso, Bizet nel costante scontro con La Società, madre-matrigna pronta ad imbrigliare dentro a vincoli inaccettabili per un artista.
Fra loro quale oggetto del contendere un uomo, Don Josè, piccolo e fragile, incapace di assumere la responsabilità della sua stessa vita, avvolto nell’analfabetismo del sentire che lo rende precario nei confronti di qualsiasi evento.
Un uomo che, nella sua pochezza e nella sua non conoscenza, è il perfetto braccio armato di una società che deve necessariamente punire una donna ribelle, Carmen, specchio potente dell’anima dell’artista Bizet.
Attorno il mondo delle donne, agenti di reato, sacrificabili ogni qual volta è necessario riaffermare regole ingiuste, punibili ogni qual volta in loro emerge il bisogno della ribellione.
Lo spettacolo scritto e diretto da Irene Carossia che interpreta il travolgente ruolo di Carmen, donna guerriera, creatura ostinata che insegue una libertà irrealizzabile, vede in scena l’imponenza teatrale di Luisa Caglio nel rigido ruolo della Società, insieme alla sensibilità profonda e travagliata di Elia Monti, splendido Bizet, alla coraggiosa forza interpretativa di Andrea Bellani capace di dare corpo alla disarmante fragilità di Don José

La bellezza prorompente e la pienezza interpretativa di Alessia Sala e Giulia Scaccabarozzi riempiono la scena di un femminino profondo e, tuttavia, inaccettabile per la società di allora.
Le abili mani di Annalisa Ferrario restituisco, dalla tastiera del pianoforte, tutta la bellezza e la meraviglia della musica di Bizet, autore visionario che ha saputo raccontare l’estremo anelito della libertà umana e dell’Arte.
I costumi essenziali e straordinari della costumista Anna Maria Mazzoni, creatrice di sogni trasformati in forme, e la regia video della fotografa Paola Manzoni, capace di cogliere l’essenza profonda di ciò che si mostra al pubblico, completano la magia di uno spettacolo che non si può perdere.

Appuntamento quindi per:
VENERDI’ 4 DICEMBRE ORE 20.00
IN DIRETTA STREAMING
Pagina Facebook del
Centro di Ricerca e Sperimentazione Teatrale Villa Mariani

promozione@centroteatralevillamariani.eu
339 1624727/ 039 5988698/ 340 4652962
www.centroteatralevillamariani.eu

Centro di Ricerca e Sperimentazione Teatrale Villa Mariani
Polo Teatrale ed Espositivo
Parco delle Sculture
Via Don Carlo Buttafava, 54
Casatenovo (LC)
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco