Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 298.894.427
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 18 dicembre 2020 alle 14:37

Missaglia: il critico d'arte prof.Valentini ricorda Pinin Brambilla. Restaurò il Monastero

Giuseppina Pinin Brambilla a Missaglia

Ci ha lasciato in questi giorni una delle maggiori eccellenze italiane nel mondo, la grande restauratrice Giuseppina Pinin Brambilla Barcilon, nata a Monza nel 1925 e scomparsa a Milano il 12 dicembre scorso, nota e apprezzata per la sua instancabile e geniale opera di restauro di moltissimi capolavori d'arte, da quelli del museo parigino del Louvre, dove era di casa, a quello ventennale del Cenacolo di Leonardo da Vinci a Santa Maria delle Grazie a Milano, a proposito del quale è riuscita anche a scoprire molti segreti nel dipinto rimasti tali per secoli e secoli.

La restauratrice con l'allora sindaco Marta Casiraghi

Ma vogliamo ricordare Pinin Brambilla anche per quanto riguarda Missaglia, in quanto negli anni 2005 e 2006, incaricata, soprattutto per merito degli "Amici del Monastero" presieduti dal fotografo Pietro Redaelli, del restauro del Monastero, o per meglio dire ex convento francescano di Santa Maria della Misericordia, consacrato ufficialmente il 14 gennaio 1498, è stata così abile da portare alla luce affreschi che al momento non sembravano nemmeno esistere, sia nel chiostro e sia, in particolare, nel refettorio, dove campeggia, nel posto occupato tradizionalmente dall'Ultima Cena, uno splendido affresco settecentesco sull'episodio evangelico con Maria che asciuga i piedi di Cristo con i suoi capelli in un ambiente mirabilmente e originalmente rappresentato artisticamente dall'anonimo autore.

Il professor Valentini tra l'attuale sindaco Bruno Crippa e l'assessore Donatella Diacci

E così anche noi di Missaglia, che l'abbiamo conosciuta, vogliamo testimoniare il nostro affetto e la nostra stima per una grande professionista del restauro e al contempo una altrettanto grande persona di forte umanità e profonda umiltà.
Silvano Valentini - Critico d’arte
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco