Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 263.879.361
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 23 dicembre 2020 alle 11:51

Sirone: causa Covid, aumentano i costi del piano di studio fino a quasi 180.000 €

Il sindaco Emanuele De Capitani
Un piano del diritto allo studio da 182.244 euro. É corposo quest’anno il ‘peso’ attribuito dal comune di Sirone alle politiche per sostenere le scuole: la causa è principalmente imputabile agli aumenti di costo di gestione per il Covid. A illustrare il piano è stato il consigliere delegato all’istruzione Tiziana Pelucchi, all’interno della seduta di consiglio, a distanza, di lunedì 21 dicembre.
Il documento è una conferma dei programmi che il comune sostiene da anni: “Anche quest’anno facilitiamo la presenza a scuola, con interventi sulla frequenza dell’asilo nido, la fornitura gratuita di libri alla primaria, il sostegno alle attività scolastiche, la concessione di attestati di merito e il trasporto alunni alla scuola primaria di Molteno” ha spiegato.
Nel dettaglio, 70.000 euro è la somma complessiva destinata alla scuola d’infanzia Bianconi, mentre alla scuola primaria sono stati confermati i servizi in essere: l’acquisto di libri di testo per 4.000 euro, il contributo alle spese di gestione per 32.000 euro e il sostegno alle attività didattiche, ai progetti di attività motoria, inglese, oltre all’acquisto di attrezzature per 7.000 euro. Al servizio mensa, nuovamente affidata a Sodexo, il comune compartecipa con una somma di 2.400 euro. “Anche quest’anno i volontari del piedibus hanno aderito in modo volontario ad accompagnare i bambini a scuola e sono stati i promotori dell’iniziativa. Rinnoviamo il grazie a tutti coloro che si mettono incessantemente a disposizione della comunità” ha commentato il consigliere. “Mi unisco ai ringraziamenti dei volontari che quest’anno, in questa situazione particolare, avrebbero potuto lasciare perdere e invece si sono resi nuovamente disponibili cercando di mantenere massima la sicurezza per evitare il contagio tra bambini e tra di loro” ha aggiunto il sindaco Emanuele De Capitani.
L’amministrazione ha invece destinato in questo modo le risorse per la scuola secondaria di primo grado: 14.000 euro per le spese di gestione e 4.000 euro per il sostegno all’attività educativa. “L’appalto del trasporto alunni è aumentato per l’igienizzazione del mezzo e il costo dell’accompagnatore per la sicurezza anti contagio: per noi è una compartecipazione alle spese di utenti per 8.000 euro” ha spiegato. Il costo di trasporto è pari a 48.000 euro” ha aggiunto Pelucchi. Anche quest’anno, poi, una quota verrà destinata alla consegna degli attestati di merito scolastico alle scuola di primo e secondo grado.
“La cifra del piano aumentata rispetto allo scorso anno è imputabile al maggior costo del trasporto data la situazione per santificare il mezzo e avere una persona che possa tenere in maggiore sicurezza i ragazzi sul bus” ha precisato il primo cittadino.
Nella stessa seduta consiliare, è stata approvata la modifica della convenzione di polizia locale tra i comuni di Sirone e Castello Brianza, a seguito del recesso dalla convenzione da parte del comune di Ello. “Proseguiremo nella convezione con Castello, con due agenti. Questo ci permette di avere un ufficiale di polizia municipale quando manca qualcuno dei nostri. Mauro continuerà a esercitare il lavoro su Sirone, ma si avvale della presenza del responsabile di Castello per i servizi che devono essere fatti in due” ha spiegato De Capitani. Le telecamere di Colle, che fino a oggi sono state ospitate sul server del comune di Sirone, verranno quindi scollegate con l’arrivo del nuovo anno.
Il consiglio ha infine deliberato due variazioni di bilancio, già approvate in giunta. La prima è relativa a un contributo destinato agli enti locali per sostenere la spesa di progettazione definitiva ed esecutiva per la messa in sicurezza del territorio a livello idrogeologico: il comune riceverà 40.000 euro che ha deciso di utilizzare per affidare un incarico a un professionista per la redazione di uno studio sul torrente Bevera “che riguardi il trattamento degli argini nella competenza del nostro territorio”.
La seconda variazione riguarda lo stanziamento di risorse legati all’emergenza Coronavirus: il comune ha ottenuto una somma di 12.241 euro come contributo di solidarietà.
M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco